Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2011

Siddi: “Via i tifosi dall’informazione”. Dalla Calabria l’appello del segretario generale Fnsi per una stampa al servizio della verità

PAOLA (Cosenza) – “Garantire al cittadino un’informazione corretta e trasparente, al servizio esclusivo della verità, non dei potenti o dei tifosi: è questo il dovere del giornalista”. Un concetto affatto nuovo per Franco Siddi, segretario generale della Federazione della Stampa, che, in più occasioni, ha sottolineato “il valore etico dell’informazione, intesa come conoscenza”. E ha voluto ribadirlo ieri, nell’incontro ospitato a Paola, al termine della messa regionale per San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, organizzata dall’Ucsi della Calabria e che ha visto la partecipazione di ben tre arcivescovi giornalisti, Salvatore Nunnari (diocesi di Cosenza-Bisignano), Luigi Renzo (Mileto) e Giuseppe Fiorini Morosini (Locri), iscritti all’Unione Stampa Cattolica e al Sindacato Giornalisti della Calabria.

Giornata della Memoria 2011. La Shoah ed il negazionismo

di Gaetanina Sicari Ruffo Oggi ricorre la giornata della memoria. Giusto ricordare, ma il negazionismo ancora esiste e si regge sulla convinzione che l'Olocausto sia inventato. Si sono assunti d'interpretarlo anche personalità in vista del mondo politico e religioso. Ora mi chiedo, ma come si fa a negare una persecuzione ed una strage così evidente, confermata da foto, reperti, testimonianza di gente sopravvissuta che ancora non si è liberata dell'orrore della più brutta pagina di storia mai scritta in senso assoluto da esseri umani?

Archeologia e non solo. La leggenda delle Fate di località Foresta di Serra d'Aiello (Cs)

di Salvatore Perri - Gruppo archeologico Alybas
Da piccolo, durante le ore  serali, dopo  cena, in particolare durante il periodo  estivo per la “calura”, eravamo soliti riunirci davanti alle nostre case, sul cosiddetto “vignano”, il ballatoio esterno, e sentivo raccontare che nella zona Foresta di Serra  d'Aiello, di  tanto  in  tanto si incontravano le famose “fate”, così come gli “spirdi” (spiriti). Alla domanda «chi le ha viste?» qualche anziano rispondeva «Io no, ma le ha viste la mamma di mia nonna, mentre davanti ad una sorgente lavavano e stendevano biancheria».  È logico pensare che si tratta di una leggenda tramandata da chissà quante generazioni e, forse, un fondo di verità pure c'è.

"L'Unità da vicino. La Calabria e 150 anni di Unità nazionale". Se ne parla a Cosenza il 31 gennaio prossimo

Navi dei Veleni. Pecorella riapre il caso Alpi

Stato di agitazione al Quotidiano della Calabria. I giornalisti, da novembre senza stipendi, denunciano “il perdurare di inadempienze da parte dell’editore”

Da Giornalisti Calabria
REGGIO CALABRIA – “L’Assemblea dei redattori del Quotidiano della Calabria, riunitasi il 17 gennaio 2011, constatato il perdurare di inadempienze da parte dell’editore, ha deciso di proclamare lo stato di agitazione di tutto il personale giornalistico con decorrenza immediata”. Con questo brevissimo, ma inequivocabile, comunicato sindacale del Comitato di Redazione, pubblicato nell’edizione di oggi de “il Quotidiano della Calabria”, i giornalisti rivendicano il pagamento degli stipendi di novembre, dicembre e della tredicesima mensilità, delle spettanze ai collaboratori fissi e degli arretrati ai corrispondenti.
Il segretario regionale del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi, ed il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, il 27 ottobre scorso avevano già espresso seria preoccupazione per la crisi editoriale de Il Quotidiano della Calabria e della Basilicata, evidenziando le criticità emerse soprattutto nei ritardi dei pagamenti dei contrib…

Pietro e Ciccilla, sposi e briganti per caso. Il Libro di Curcio ricostruisce la storia di una cIandestinità

Non solo Ferramonti. Il libro di Leonardo Falbo sugli internati della provincia di Cosenza

Il riscatto dei metalmeccanici

Qui di seguito, una poesia di Franco Pedatella, dedicata ai metalmeccanici ed alla loro battaglia politica e sindacale. "Perché questa lotta ed i suoi risultati - questo l'auspicio dell'Autore - facciano riflettere le nuove, come le vecchie, generazioni affinché apprestino per sé e per gli altri un futuro migliore".



La Calabria celebra San Francesco di Sales. Il 22 a Reggio, il 23 a Spezzano e la Messa regionale il 30 a Paola con Franco Siddi

Da Fnsi Calabria REGGIO CALABRIA – La Calabria celebra San Francesco di Sales (1567-1622), patrono dei giornalisti. Ad ospitare la cerimonia religiosa, domenica 30 gennaio alle ore 10, sarà il suggestivo Santuario di San Francesco di Paola, protettore della Calabria. Una scelta densa di significati, quella dell’Ucsi, l’Unione Stampa Cattolica della Calabria, che annovera ben sei vescovi tra i suoi iscritti (Salvatore Nunnari, Vittorio Mondello, Giuseppe Fiorini Morosini, Giancarlo Bregantini, Santo Marcianò e Luigi Renzo), e organizza la manifestazione in collaborazione con l’Ordine e il Sindacato dei Giornalisti della Calabria.

Libri al rogo? Una vecchia storia. Una nota del giornalista Cirillo a proposito di liste nere

da Francesco Cirillo, riceviamo e pubblichiamo Per aver firmato nel 2004, un appello per la liberazione dello scrittore Cesare Battisti, accusato di atti di terrorismo negli anni 70, sono finito in una lista nera redatta dal consigliere comunale del PDL  Paride Costa e fatta propria dall'assessore alla Cultura della Provincia di Venezia con delega alle Biblioteche, Raffaele Speranzon. Nell’appello firmato da 1500, fra giornalisti, filosofi, scrittori si evidenziava che “a Cesare Battisti fu concesso asilo politico solo dopo che un magistrato francese ebbe vagliato le “prove a suo carico” e le ebbe giudicate contraddittorie e “degne di una giustizia militare”. Poi Battisti dalla Francia scappò in Brasile ed oggi è lì in carcere pur dopo che il Presidente Lula gli ha concesso l’asilo politico. Ebbene oggi, questo prodigo Speranzon, proveniente dalle Fila del Fronte della Gioventù, organizzazione giovanile del MSI di Almirante , partito che negli anni 70 la sapeva lunga sulle stragi f…

Elio Ruffo, in uscita un saggio della Rubbettino per lo scomparso regista calabrese

di Gaetanina Sicari Ruffo  Sta per essere dato alle stampe dall'editore Rubbettino un saggio su Elio Ruffo, il regista cinematografico bovalinese, prematuramente scomparso, nel 1972. La sua sarebbe stata sicuramente un carriera rispettabile nella regia cinematografica, se le cose fossero andate diversamente e se non si fosse trovato a combattere in Calabria contro arretratezza, incomprensione, penuria di mezzi. Nato nel '21 a Bovalino, aveva, dopo la laurea in legge, intrapreso la carriera di giornalista, collaborando all'Umanità, a Paese Sera ed al Giornale di Calabria. Poi scoprì la vocazione di regista e fu aiuto di Equi  in Monastero di S. Chiara e ne L'Isola di Montecristo. Come aiuto di Blasetti girò il documentario S.O.S. Africo. Dei suoi film, di cui alcuni già restaurati come: Il Bosco dei cavalli selvaggi, in Sardegna, andato in onda in TV, Tempo d'amarsi e Una rete piena di sabbia c'è un vivo apprezzamento, anche se all'epoca non attirarono l'at…

Il Racconto dell'Acqua. Contro la privatizzazione dei servizi idrici, in attesa del referendum, una breve storia della goccia che ci dà vita

da Il Quotidiano della Calabria del 16.01.2011 Clicca sulle immagini per ingrandire e leggere

Giornalisti. Le quote 2011 per professionisti, pubblicisti e praticanti

Clicca sull'immagine per ingrandire e leggere 

Unità d'Italia. Al via la mappatura dei luoghi calabresi

Tele d'autore, Pino Minìaci. La natura come valore

I Casi di Sara e Yara. Consigli alle adolescenti

di Gaetanina Sicari Ruffo I recenti episodi di cronaca delle due giovanissime Sara e Yara di cui si conosce della prima l'infausta conclusione, della seconda il mistero senza fine della scomparsa, hanno diffuso per tutta Italia un senso di angoscia e di smarrimento che non accenna a diminuire. È possibile si sono chiesti molti che non si possa più circolare liberamente senza guardie del corpo e che sia così difficile la salvaguardia dei più deboli esposti alla violenza? Non solo è possibile, ma attenzione al pericolo che si annida dappertutto, anche nei luoghi familiari e nelle ore impensate, perché i tempi sono mutati in peggio e la favola di Cappuccetto Rosso che ammoniva del lupo cattivo è una realtà spesso senza lieto fine.

Caso Marlane. Rifiutata la sala consiliare di Praia a Mare (Cs) per la presentazione del libro del giornalista Cirillo edito da Coessenza

Riceviamo e pubblichiamo Comunicato stampa di Francesco Cirillo a proposito del rifiuto da parte del sindaco di Praia a Mare a concedere la sala consiliare per la presentazione del libro sulla Marlane. “Le comunichiamo la ns indisponibilità ad autorizzare l’utilizzo della Sala consiliare per le finalità richieste. Firmato il sindaco dott. Carlo Lomonaco”. Con queste due righe il sindaco di Praia a  Mare, ha comunicato in data odierna il rifiuto a concedere la sala consiliare. Il sindaco di Praia a Mare, Lomonaco, pensa di allontanare dal suo comune la lettura del libro “Marlane: la fabbrica dei veleni –storia e storie avvelenate “ di Francesco Cirillo e Luigi Pacchiano, con le interviste di Giulia Zanfino e la post fazione dell’avv. Bonanni, edito dalla casa editrice Coessenza. Il rifiuto della sala consiliare, per la presentazione di un libro è un atto gravissimo e comunque anche un errore politico da parte dello stesso sindaco, in questo caso in doppia veste di sindaco ed imputato del …

2011, la nuova Agenda dei giornalisti della Calabria. Edita, per il secondo anno, dal Sindacato regionale, è in distribuzione gratuita a tutti gli iscritti

Fonte Giornalisti Calabria REGGIO CALABRIA – Completamente rinnovata nella veste grafica e aggiornata nei contenuti, ricca di dati, riferimenti e numeri utili per chi ha fatto dell’informazione il proprio mestiere: è arrivata l’Agenda dei giornalisti della Calabria, edizione 2011, edita dal Sindacato dei Giornalisti della Calabria. Uno strumento di lavoro versatile e funzionale: sono stati ritoccati peso e spessore, per renderla ancor più maneggevole, ma senza alleggerirne il contenuto. Elenco dei giornalisti, pubblicisti, praticanti e professionisti, iscritti all’Ordine dei Giornalisti della Calabria; il Sindacato dei Giornalisti della Calabria, con tutti i suoi riferimenti e i Gruppi di specializzazione (Ucsi, Ussi, Unci, Ungp); i Circoli della stampa; le associazioni e gli istituti nazionali di categoria, ad iniziare dalla Federazione Nazionale della Stampa e dall’Inpgi, l’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani: nell’Agenda dei giornalisti della Calabria, targata 20…

Uscito il n° 49/2010 de ilfilorosso, semestrale di cultura fondato da Francesco Graziano