Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2013

Premio Nazionale di Poesia "Francesco Graziano". Il bando della terza edizione 2013

#101calabrie. Dal 21 giugno, una campagna "social" per promuovere il turismo

(AGI) - Catanzaro, 19 giu. - Il 21 giugno prenderà il via "#101calabrie", la nuova campagna social firmata "Calabresi Creativi". L'iniziativa - spiega un comunicato dei promotori - punta a valorizzare lo straordinario patrimonio di bellezze, suggestioni e storie ospitato dalla nostra regione promuovendolo attraverso i sentieri digitali dei social media. Per tutto l'arco dell'estate, Calabresi Creativi consiglierà ogni giorno via Twitter un luogo diverso della Calabria da visitare abbinandolo all'hashtag #101calabrie. Ciascun tweet racchiuderà un'istantanea visiva e/o testuale del luogo suggerito e rimanderà con un link ad una sua breve descrizione e ad altre immagini. Al termine della campagna, saranno proprio "101" gli scorci di Calabria "cinguettati" da Calabresi Creativi. "L'idea - spiega il presidente di Calabresi Creativi, Domenico Rositano - è nata leggendo il bel libro di Annalisa Marchiano' "101 cose d…

Un magistrato scrittore

di Gaetanina Sicari Ruffo Sempre più frequenti sono i casi di Magistrati che divengono scrittori e non viceversa. Lodevole iniziativa, perché dopo un' esperienza fitta di dibattimenti e cause, la voglia di prendere la parola per sé è così forte che lasciare una memoria del proprio vissuto nel grande registro della scrittura è quanto meno desiderabile nonché bene accetto! Giuseppe Vitale, ha avuto importanti incarichi nell'universo giuridico: giudice istruttore, sostituto procuratore generale, presidente di tribunale e presidente vicario di Corte d'Appello. Ha pure collaborato, in qualità di esperto, per nomina del Ministro della Giustizia, alla redazione del nuovo Codice di procedura penale. Nel 2005 il CSM gli ha conferito il titolo onorifico di presidente aggiunto della Corte suprema di Cassazione. Una carriera luminosa la sua! Ora racconta una storia romanzata tra realtà passata e poesia, nella quale si compongono le voci sommerse della sua vita, le emozioni conservate in…

“Alla Ricerca di Temesa”. Riprendono le perlustrazioni sui territori di Serra D’Aiello e Campora di Amantea

AMANTEA - Sono riprese, da qualche giorno, le ricerche sul territorio dell’antica Temesa. La perlustrazione, che in particolare prende in esame i terreni attorno alle collinette di Imbelli e Carratelli, tra i comuni di Serra d’Aiello e Campora San Giovanni di Amantea, si avvale della preziosa collaborazione di un gruppo di studenti dell’Università degli Studi di Messina, sotto la direzione scientifica del prof. Gioacchino Francesco La Torre e del dott. Fabrizio Mollo, diretti sul campo dal dott. Maurizio Cannatà e dal sempre attivo Gruppo Archeologico Alybas di Serra, presieduto dall’ing. Francesco Froio. Un territorio ancora poco noto, quello in parola, che potrebbe riservare sorprese di grande interesse scientifico. «Proprio ad Imbelli, nel lontano 1995 – ci ricorda Margherita Perri di Alybas -, il prof. La Torre portò alla luce i resti di un tempio d’età arcaica, identificato poi con l’heròon di Polites-Alybas tramandato da notevoli fonti letterarie antiche, tra le quali Callimaco, St…

Opere di Antonio Del Corchio, artista ajellese dell'800, esposte al Mam di Cosenza

L'esposizione, dal titolo "Cosenza e le Arti. La collezione di dipinti dell'800 della Provincia di Cosenza (1861-1931)" propone per la prima volta al pubblico i dipinti realizzati nell'Ottocento e nei primi decenni del Novecento dagli artisti che ricevettero il sussidio economico dell'Amministrazione Provinciale di Cosenza per conseguire gli studi nelle Accademie di Belle Arti di Napoli, Roma e Firenze. La mostra presenta la consistente collezione di dipinti dell'800 di proprietà della Provincia alla quale si aggiungono i saloni affrescati (visitabili) del palazzo del Governo, avvalendosi anche dei prestiti di Enti quali la Biblioteca Civica, Banca Carime, l'Ordine degli Avvocati e la Camera di Commercio. Essa intende riscoprire e ricostruire -attraverso gli studi confluiti nel catalogo- un'intensa e prolifica produzione artistica fiorita all'indomani dell'Unità d'Italia nella provincia di Cosenza, riconnettendola direttamente ai più n…

Cosenza e le Arti. Una collezione di dipinti dell'800 della Provincia di Cosenza dal 1861 al 1931

L'esposizione, dal titolo "Cosenza e le Arti. La collezione di dipinti dell'800 della Provincia di Cosenza (1861-1931)" propone per la prima volta al pubblico i dipinti realizzati nell'Ottocento e nei primi decenni del Novecento dagli artisti che ricevettero il sussidio economico dell'Amministrazione Provinciale di Cosenza per conseguire gli studi nelle Accademie di Belle Arti di Napoli, Roma e Firenze. La mostra presenta la consistente collezione di dipinti dell'800 di proprietà della Provincia alla quale si aggiungono i saloni affrescati (visitabili) del palazzo del Governo, avvalendosi anche dei prestiti di Enti quali la Biblioteca Civica, Banca Carime, l'Ordine degli Avvocati e la Camera di Commercio. Essa intende riscoprire e ricostruire -attraverso gli studi confluiti nel catalogo- un'intensa e prolifica produzione artistica fiorita all'indomani dell'Unità d'Italia nella provincia di Cosenza, riconnettendola direttamente ai più n…

Un Cristo itinerante che ritorna per salvare il mondo

Si terrà presso la libreria Gangemi di via Aschenez 44, a Reggio Calabria, la presentazione del libro dello scrittore Salvatore Mongiardo di Sant'Andrea dello Jonio, dal titolo: Cristo ritorna da Crotone, una riscoperta delle profonde radici non solo culturali, ma pure messianiche della Calabria, secondo l'interpretazione del Pitagorismo che anticipò molti aspetti del cristianesimo, mettendo in luce valori intramontabili di amicizia, di giustizia, di libertà. Il saggio vuole costituire le premesse  d'un profetismo dimenticato, simile a quello di Gioacchino da Fiore. Dalla Calabria, dove anticamente si celebravano  i sissizi, banchetti di comunione spirituale e umana, che giunsero fino agli Esseni e ispirarono  l'ultima Cena di Gesù, secondo l'interpretazione dello scrittore, potrà partire la rinascita  attraverso il trionfo della  fede che salverà il mondo.
Il testo  propone una sorta di significativi simboli che, oltre a stimolare lo studio e rievocare  la filosofia…

Sport singolari. In Canada, il campione del mondo di hockey su tavolo è di origini calabresi

IN tutto il Nord America, ma in particolare in Canada, nel Quebec, c’è uno sport che spopola. È l’Hockey su tavolo (da non confondere con quello “da tavolo” o anche “air hockey”), di cui esistono pure diverse varianti, a seconda della tipologia di tavolo sul quale si gioca. C’è la versione di origine svedese che utilizza tavoli Stiga Play off, ma quella più diffusa in terra canadese – che si pratica su tavoli Carleco - è una disciplina che si chiama “Quebéc Table Hockey”, della quale è campione del mondo della categoria un ragazzo di origini calabresi. Carlo Bossio, nome e cognome che indicano subito l’origine geografica, è nato nell’aprile del ’70 a Montreal, dove tuttora vive con la moglie Nancy. I genitori però sono calabresi: la madre Rosaria Guidoccio di Aiello Calabro ed il papà Fioramente Bossio di Amantea, in provincia di Cosenza, emigrati a cavallo degli anni ’60. Bossio, ora, si appresta a difendere il suo primato, conquistato per sei volte consecutive, nei campionati mondiali…

Il ricordo di Little Tony della biografa ufficiale, la giornalista Vittoria Siggillino

di Vittoria Siggillino Se chiudo gli occhi e ripenso alla prima volta che ho visto Antonio Ciacci, beh, un po' sorrido.
Lo so oggi non si può sorridere. Oggi ti devo salutare Tony. 
Non vorrei raccontare quest'ultima pagina di quella biografia scritta insieme per quattro anni, ma ti devo tanto. Piccola, impacciata e sognatrice, agli inizi della carriera giornalistica, avevo scritto un pezzo per Il Messaggero in occasione di una festa natalizia e il ciuffo più rock era fra i vips che avevano animato una notte romana da scrivere. Il giorno dopo, Little Tony, sì proprio Little Tony, mi convoca in uno sperduto studio di registrazione. Avevo attraversato Roma cambiando mille autobus. Sconvolta per il trambusto e quasi incredula, lo trovo subito dietro la porta, perfetto alle 9 del mattino, capelli sempre folti e pettinati, semplice ed elegante, serio dietro i suoi occhiali azzurri mi dice: "Piacere, sono Tony". Ti ho adorato immediatamente; mi hai fatta entrare e dalla valige…

Meglio tardi che mai: l'utilizzazione dei beni culturali calabresi per fini turistici

di Gaetanina Sicari Ruffo Il primo giugno sono state inaugurate le Terme di Antonimina che sono un centro propulsore di attività curative e turistiche che coinvolge tutta la regione calabrese e la novità di quest'anno è finalmente l'utilizzazione del patrimonio culturale del territorio che da anni è trascurato. Dalla Stampa ed in particolare da Libero Quotidiano.it si è appreso che la cerimonia di apertura delle Terme è stata all'insegna della riscoperta della Canzone medievale d'Apremont, gestita dall'Università della Calabria, dal parco d'Aspromonte stesso, dai rappresentanti della Regione che si sono impegnati ad organizzare una mostra itinerante ed a rappresentare teatralmente l'antico episodio dell'investitura di Orlando, giovane paladino, al momento della sua iniziazione di cavaliere belligerante. La rivista “CalabriaSconosciuta” che si pubblica, fin dagli anni '80, a Reggio Calabria, diretta prima dal Dott. Polimeni  e poi dalla Prof. Carmelina…