Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

La Calabria di Alvaro

di Carmelina Sicari - direttrice di Calabria Sconosciuta Si è svolto a Reggio Calabria, alla biblioteca comunale accanto alla sala di Alvaro che conserva gli inediti dello scrittore, un incontro singolare organizzato dall'associazione Nuovo umanesimo. L'argomento era La Calabria di Alvaro. Singolare perché a tenere tale incontro è stato un geologo, Enzo Pizzonia, che ha posto al centro la responsabilità verso il territorio che a partire dai Diari lo scrittore di San Luca ha sempre testimoniato. La lettura tradizionale di Alvaro propone una formula, il realismo magico, che si rifà al discorso novecentesco di Bontempelli, ed al tema della memoria accorata e trasfigurante di una realtà remota e fascinosa. La Calabria è per Alvaro, vagabondo nel mondo, il paradiso perduto, il ritratto immobile rappresentato in Melusina uno dei suoi più intensi racconti. Ma tale formula si scontra con il mondo certo non idillico di Gente di Aspromonte, che è anzi violento. L'incipit lo dice. No…

Salute. Endometriosi ed alimentazione, consigli utili del biologo nutrizionista

di Saverio Bruni - Biologo Nutrizionista L’endometriosi è una patologia cronica e complessa spesso dolorosa caratterizzata dalla crescita anomala dell’endometrio (normalmente posizionato all’interno dell’utero) in altri organi come ovaie, intestino, tube, peritoneo. Questa localizzazione atipica dell’endometrio causa infiammazioni croniche, sanguinamenti interni, infertilità ed aderenze. L’endometriosi è una patologia molto diffusa, in Italia le donne con diagnosi conclamata di endometriosi sono almeno 3 milioni. Per chi soffre di endometriosi è consigliato seguire una dieta specifica. La terapia dietetica non deve intendersi come sostitutiva della terapia farmacologica ma come supporto/integrazione. La dieta deve essere personalizzata in base al quadro fisiopatologico di ogni paziente che deve essere poi seguito nel tempo da uno specialista. Per questo motivo le indicazioni presenti in questo articolo sono puramente generali e vanno contestualizzate in base a ciascun individuo sotto la s…

Le Lettere di San Francesco di Paola ed il quadro del Santo a Montalto Uffugo. Presentazione il 30 novembre a Cosenza del libro di Giuseppe Leonetti

COSENZA - Mercoledì 30 Novembre alle ore 16:00 presso la sede della Confindustria in Via Tocci l’Associazione Elettra insieme a ilfilorosso presenteranno l’ultimo volume edito da ilfilorosso editore “Le Lettere di San Francesco di Paola ed il quadro del Santo a Montalto Uffugo” del professore Giuseppe Leonetti. “Il libro di Giuseppe Leonetti, pur avendo al centro Francesco di Paola, non è però un’ulteriore biografia del santo, ma si occupa di due aspetti controversi e solo apparentemente minori legati a San Francesco. Il primo, di particolare importanza riguarda le Lettere; il secondo, di carattere iconografico, si sofferma sul significato dei simboli presenti nelle Lettere, ma anche sul ritratto di San Francesco conservato nella chiesa della SS. Annunziata di Montalto Uffugo e che Leonetti definisce come unico ritratto dal vero fatto al Santo ancora vivente. Il problema delle Lettere viene affrontato con rigore e ampiamente documentato dall’autore che ripercorre la storia spinosa e to…

Fotografia. Tramonto sul mar Tirreno

Calabria Letteraria. Ritornano le pubblicazioni dopo una pausa di quattro anni

Fonte Pagina Facebook Calabria Letteraria, rivista culturale fondata nel 1952 da Emilio Frangella a Longobardi, dopo una sofferta pausa di lavoro, lunga quattro anni, ritorna alle stampe. Un nuovo progetto culturale nato grazie alla dedizione e alla tenacia del Direttore responsabile Franco Del Buono e al coraggio e alla sensibilità degli editori Franco Arcidiaco e Antonella Cuzzocrea della casa editrice Città del Sole Edizioni di Reggio Calabria. Come afferma nel suo editoriale il Direttore Franco Del Buono, Calabria Letteraria “ritorna alla luce per continuare ad esprimere il suo impegno di passione e di amore per la sua terra, per le sue tradizioni, per contribuire a dipanare i propri secolari affanni, le proprie ansie a dare più voce alla speranza di un futuro costruito con il respiro del cuore e della ragione”.

Trentanni anni della rivista di cultura "Ilfilorosso". Le celebrazioni a dicembre

[Fonte Comune di Cosenza]
30 anni al servizio della cultura e soprattutto della promozione della ricerca poetica. Un impegno profuso a piene mani dando spazio a chi non sempre trova terreno fertile per comunicare e pubblicare, attraverso i versi, le proprie emozioni e i propri stati d'animo. E tutto questo senza alzare steccati, ma con la logica dell'open space perché una chance, in campo letterario, quando si hanno le carte in regola, non si nega a nessuno.
E' stata questa la filosofia che ha animato dal 1986, anno della sua fondazione, la rivista culturale “Ilfilorosso”, ideata da Francesco Graziano (nella foto) con Luigina Guarasci e Vincenzo Stancati. Col tempo la rivista è cresciuta, sviluppando significativi rapporti di collaborazione con altri gruppi culturali, italiani ed internazionali, e dando vita anche ad una piccola casa editrice e soprattutto ad un'associazione di cui oggi è Presidente proprio Luigina Guarasci, già dirigente scolastica nella scuola cosentin…

La crisi della civiltà di massa e della società aperta a proposito delle elezioni americane

di Carmelina Sicari - direttrice Calabria Sconosciuta Si consuma sotto gli occhi di tutti una duplice drammatica crisi, quella della società di massa che diviene uno dei pericoli più drammatici per la democrazie occidentali e l'altra non meno drammatica della società aperta. Penso, non senza commozione, al testo fondamentale per la mia generazione deLa società aperta ed i suoi nemicidi Popper. Lì era rappresentata con orgoglio la società aperta ed i i cui nemici erano i cosiddetti pensatori forti: Platone e gli altri tra cui Marx con i loro modelli chiusi. La società di massa vista profeticamente da Ortega y Gasset agli inizi del Novecento, era poi quella da cui era nato il nazismo. Una società che da carne divorava lo scheletro. Immagine suggestiva ed efficace quanto mai attuale. Perché? Perché sono entrate in crisi entrambe le civiltà come si vede alle ultime elezioni americane? Perché la politica degradata a mero arricchimento si è inserita nel vasto movimento della globalizzaz…

Libri. "Un germoglio tra le sbarre" di Angelica Pedatella e Paolo Paparella, presentazione in Senato il 16 novembre