Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2012

Una rivisitazione della storia del mezzogiorno e del ruolo di T. Campanella nella congiura antispagnola

di Gaetanina Sicari Ruffo Nell'inserto domenicale La Lettura del Corriere della Sera c'è un articolo del giornalista-scrittore Aldo Cazzullo che introduce un libro di storia sul Mezzogiorno, rivisitata da Rosario Villari, un autorevole storico calabrese, noto per i suoi saggi che ormai fanno testo, come: Il sud nella storia d'Italia (Laterza,1961), La rivolta antispagnola a Napoli (Laterza 1967), L'uomo barocco (Laterza 1991) e tanti altri ormai divenuti classici. Il suo nuovo testo è in libreria dal 29 maggio e s'intitola: Un sogno di libertà. Napoli nel declino d'un impero. 1545-1648 (Mondadori). Riprendendo i prodromi  d'un antico discorso che da una parte riguarda la polemica antiborbonica, ancora esistente, dall'altra presenta come falsa l'immagine d'un mezzogiorno ribelle, irresponsabile e violento tout court, lo storico spezza ora una lancia in favore delle popolazioni meridionali che hanno coltivato e coltivano “un sogno di libertà” non per…

Libri. I diari di mio padre di G. Corigliano. Presentazione a Cosenza il 29 maggio

I diari di mio padre 1938-1946 di Gregorio Corigliano vedono finalmente la luce. Un mosaico di memoria custodito in un cassetto per un tempo eccessivamente lungo. Ma quella memoria è rimasta sotto cenere e, d’un tratto, erutta fuori magmatica, corposa, bruciante perché tenuta a zampillare in una parte sotterranea dell’anima. È questa la genesi dei diari di guerra di Antonino Corigliano che, per oltre trent’anni, hanno accompagnato in silenzio l’esistenza del figlio Gregorio che, trascinato dalla corsa impetuosa del tempo lavorativo, ha lasciato “incustoditi” i pensieri e le parole del padre. Oggi tornano, si fanno attuali, decisi.

E' morta Nada Giorgi. Cassola si ispirò a lei per "La ragazza di Bube"

Storia. Lo sbarco anglo-americano nell’estate del 1943 nel Sud Italia

di Stefano Vecchione
La conversazione «Lo sbarco anglo-americano nell’estate del 1943 nel Sud Italia. I drammatici eventi della più grande battaglia della storia del Mediterraneo», organizzata in collaborazione dall’Archivio di Stato di Cosenza, l’Istituto per gli studi storici e l’Universitas Vivariensis che si terrà venerdì 25 maggio 2012 nel Convento di San Francesco di Paola a Cosenza, vuole dare avvio alle celebrazioni che nel 2013 andranno a ricordare l'«Armistizio di Cassibile», sottoscritto in segreto il 3 settembre 1943, nel corso della seconda guerra mondiale, con il quale il Regno d'Italia cessa le ostilità contro le forze alleate anglo-americane. L’armistizio è una vera e propria resa senza condizioni che entra in vigore l’8 settembre, alle ore 17.30 di Algeri (18.30 in Italia), al momento dell’annuncio pubblico del generale Dwight Eisenhower, e, poco più di un'ora dopo, alle 19.42, viene confermato dal proclama del maresciallo Pietro Badoglio, trasmesso dai mic…

La notte dei musei. Appuntamento a Cosenza sabato 19 maggio

La Rete e la politica. Un interessante dibattito al Salone del Libro di Torino tra Matteo Renzi e Luciano Canfora

di  Gaetanina Sicari Ruffo Il dibattito ier l'altro nella Sala blu del Salone del Libro (qui) ha messo in evidenza un tema molto attuale: quale contributo può dare la Rete alla diffusione del pensiero politico ed alla maturazione d'una nuova classe dirigente? Gli interlocutori erano molto noti: uno filologo di chiara fama dell'Università di Bari, nonché esponente della storia antica, moderna e contemporanea, presentata come un dramma perenne che coinvolge l'attenzione di chi ascolta, l'altro, sindaco di Firenze con chiare prospettive di innovazione sociale  per il prossimo futuro, nonché esperto mattatore della nuova classe  politica  giovanile.

Per la mamma

di Franco Pedatella Alla mamma, nel giorno della festa a lei dedicato. Il testo è stato suggerito dal bisogno di riproporre il valore della famiglia, basata sul sacrificio dell’uno per l’altro e centrata sulla figura della madre, in un mondo desolato che sembra avere smarrito o cancellato il senso e il ruolo della famiglia come primo nucleo sociale ed eretto, invece, a simbolo e consacrato ad idolo la ricerca sfrenata e tutta individualistica del piacere personale, immediato e momentaneo e della affermazione egoistica di sé. Quale giorno più adatto di questo, dedicato alla festa della mamma?

Presentato a Cosenza il Centro Studi sulle Migrazioni dell'Icsaic. Presente l'Ambasciatore argentino in Italia Torcuato Di Tella

Comunicato Stampa Icsaic del 9 maggio 2012 sull’avvio del Centro di Ricerca sulle Migrazioni
COSENZA - «Testimonianza del profondo vincolo esistente tra la nostra terra e l’Argentina, seconda patria per migliaia e migliaia di calabresi, e contributo scientifico di uno studioso di fama internazionale su un tema tanto caro a drammatico, quello dell’emigrazione». Con queste parole Pantaleone Sergi, presidente dell’Icsaic (Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea), ha commentato il doppio valore della presenza a Cosenza del professor Torcuato Di Tella, ambasciatore della Repubblica Argentina, per l’avvio del Centro di Ricerca sulle Migrazioni. «Grazie alla sinergia tra l’Icsaic e il preside della la Facoltà di Scienze Politiche, prof. Guerino D’Ignazio che ha avuto la brillante idea di invitare l’ambasciatore Di Tella all’Unical per una lezione magistrale – ha aggiunto Sergi – Cosenza ha vissuto due eventi di elevata qualità colturale. Al contributo del …

I legami tra San Francesco di Paola e Cristoforo Colombo: il comune obiettivo della Crociata contro i Turchi

Riceviamo e pubblichiamo di Giuseppe Pisano Sono passate anche le celebrazioni del Cinquecentesimo anno dalla morte di San Francesco di Paola e bisogna registrare un vero e proprio vuoto relativamente agli studi sui possibili collegamenti tra il Santo di Paola (1416-1507) e Cristoforo Colombo (1451-1506). I vari convegni storici internazionali che si sono succeduti, compreso l'ultimo tenutosi nel settembre 2007, hanno affrontato gli argomenti più disparati riguardo alla figura e all'opera di San Francesco di Paola senza però trattare tale tematica. Eppure alla luce degli ultimi studi sul “navigatore dei due mondi” e sulla scoperta dell'America, effettuati in particolare dal colombista Ruggero Marino, emergono alcuni elementi da non sottovalutare che, se approfonditi, potrebbero rivelarsi utili per una ricostruzione più completa e veritiera sulla figura del Santo calabrese e sulla storia del continente americano. Marino nei suoi libri, pubblicati a partire dal 1991(1), sulla b…

Premiograziano 2012. La seconda edizione del concorso di poesia de ilfilorosso

Clicca sull'immagine per ingrandire e leggere Per maggiori informazioni qui: ilfilorosso