Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2013

Calabria Migrante. Una pubblicazione dell'Icsaic che offre quadro storiografico aggiornato dell'emigrazione calabrese.

Il primo volume del Centro di Ricerca sulle Migrazioni che opera all'interno dell'Icsaic ha visto la luce. Si tratta del volume "Calabria Migrante" (282 pagine), in cui sono pubblicati numerosi contributi che offrono un quadro storiografico aggiornato dell'emigrazione calabrese. Calabria Migrante Icsaic 2013

La Forestale dei veleni. In onda su Rainews24 lunedì 28 ottobre, ore 21.30

L'inchiesta di Silvia Sciorilli Borrelli, Davide Gangale e Andrea Tornago, vincitrice della seconda edizione del Premio MorrionePremio Ilaria Alpi, racconta la storia oscura del nucleo investigativo della Forestale di Brescia e le indagini sulla "navi a perdere" del Capitano Natale De Grazia.
In onda lunedì 28 ottobre, alle 21:30, su Rainews24 "La Forestale dei Veleni" è il titolo dell'inchiesta realizzata da Silvia Sciorilli Borrelli, Davide Gangale e Andrea Tornago, giornalisti praticanti e studenti presso la Scuola di giornalismo "Walter Tobagi" di Milano. L'inchiesta, vincitrice della seconda edizione del Premio Morrione, nuova sezione del Premio Ilaria Alpi, ricostruisce in 25 minuti le indagini sulle "navi a perdere". Racconta la storia degli investigatori e dei cronisti che hanno seguito le tracce dei veleni dalla Lombardia alla Calabria, negli anni Ottanta e Novanta.
Lunedì 28 ottobre Rainews24 trasmetterà lo speciale dedicat…

#Icsaic. Si rinnovano le cariche sociali

Si veste di nuovo l’Istituto Calabrese per  la storia   dell’antifascismo   e dell’Italia contemporanea che ha sede nella Biblioteca “E.  Tarantelli” dell’Università  della  Calabria.
Nonostante, come si rileva in una nota  dell’istituto,  «le  difficoltà finanziarie e la situazione di crisi in cui è costretto a operare da qualche tempo  per  l’azzeramento  dei contributi da parte della Regione», l’Icsaic – con annesso il Centro di Ricerca sulle Migrazioni – si rinnova nel suo  assetto  organizzativo partendo da un’esigenza fondamentale: coinvolgere i giovani per un necessario ricambio  generazionale  che possa garantire l’apporto di nuove energie alla ricerca e agli studi storici. Pantaleone Sergi e Giuseppe Masi, sono stati confermati rispettivamente presidente e direttore  dell’Istituto.  Ulteriore conferma  per i  vice presidenti Luigi Intrieri ed Enrico Esposito. Nel consiglio direttivo invece i soci hanno votato   all’unanimità   l’ingresso di Giuseppe Ferraro e Teresa Grano, gio…

Benvenuta ad Anne Vitchen da Parigi ospite in controtendenza a Reggio Calabria

Gaetanina Sicari Ruffo La notizia è stata riportata ieri dal Corriere della Sera, a firma di Andrea Galli e m'è sembrata il segnale che aspettavo, cioè il segnale della possibilità della rinascita della città commissariata, per tanto tempo capitale della 'ndrangheta, che può rialzare la testa con la collaborazione degli onesti e rifarsi una fedina pulita. Ma chi è Anne Vitchen e perchè a Reggio Calabria? Leggiamo che viene da Marais, nel cuore di Parigi, e che non è una turista qualunque in cerca di forti sensazioni, piuttosto una decoratrice floreale che lavora per Louis Vuitton, Cartier, il Louvre, Versailles  e collabora con l'architetto Philippe Starck. Nella città dello Stretto  ha aperto uno studio, l'Espace, con l'intenzione di fare impresa  in compagnia di tre soci che l'aiutano a curare  architettura, scenografia e design. Particolare non da poco:  ha scelto per il suo esperimento il Roof Garden, un luogo che è stato abbandonato alcuni anni fa in seguito…

Archeologia & Turismo. Dal 14 al 17 novembre, la XVI edizione della Borsa di Paestum

Archivistica & Storia. "Le carte non si scartano mai". Presentato alla stampa, presso l'Archivio di Stato di Cosenza, il Fondo Campoliti

Archivistica. Recuperato patrimonio documentale, donato all'Icsaic

Il prossimo mercoledì 9 ottobre, alle ore 10,30, presso l’Archivio di Stato di Cosenza, sarà presentato alla stampa il Fondo Familiare Privato “Pietro Campoliti – Giuseppina Lo Bello” di Siderno. Si tratta di un patrimonio documentale che rischiava di andare perduto, visto il recupero accidentale dell’archivio rinvenuto nei pressi del letto di un fiume e consegnato all’Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea (Icsaic) al fine di garantirne la conservazione e la fruizione pubblica.
Ordinato dall’Archivio di Stato di Cosenza, con la collaborazione dalla Sezione di Castrovillari, il fondo contiene una serie di preziosi documenti sulla storia amministrativa della famiglia, tra le più importanti della Locride, tra cui testamenti, atti notarili, sentenze civili, perizie, quaderni e registri di contabilità relativamente al periodo 1876-1955. Particolarmente interessante è la corrispondenza epistolare che dà contezza del vasto patrimonio terriero e testimo…

Nessun Festival di cultura per la Calabria

di Gaetanina Sicari Ruffo Leggo oggi sul “Corriere della sera” che l'editore Giuseppe Laterza di Bari  si compiace d'aver ideato e realizzato dei festivals culturali in diverse città italiane tra  cui  Sarzana, Mantova, Modena e ultimamente Piacenza, che oltre ad incrementare il turismo sollecitano una partecipazione di massa ad una conoscenza che è “un'esperienza preziosa nell'epoca della solitudine televisiva e delle relazioni virtuali in rete... Quella dei festival è una reazione fisica: si lascia a casa lo schermo tv e quello del computer per incontrare gli autori  e altre persone in carne e ossa, persone simili, selezionate dai propri interessi che leggono libri, ma anche giornali, vanno alle mostre e ai cinema”. Naturalmente questi incontri si traducono in altrettanti stimoli che servono per aggiornarsi, seguire le tematiche attuali, leggere, scambiarsi opinioni e comunicare in modo diretto ed altamente formativo. Ben detto, ma perché non estendere al sud questa in…

Festa dei Nonni 2013. Le nonne "Franca & Franca" viste da Marta

... e un pensiero ai nonni in cielo Giovanni Battista & Egidio