Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2010

Per i 150 anni, dal 23 al 26 ottobre, "A Teano diamoci una mano per ricostruire l’Unità d’Italia"

Fonte: http://www.versoteano.it/ Manifesto A TEANO DIAMOCI UNA MANO PER RICOSTRUIRE L’ UNITA’ d’ITALIA Il 26 Ottobre del 2010 ricorrono i 150 anni dal celebre incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele che segnò il passaggio del Mezzogiorno nel Regno d’Italia , guidato dalla famiglia Savoia. Il dono di Garibaldi al Re piemontese ebbe conseguenze nefaste per il futuro di questo paese. Fu un dono unilaterale , senza contropartite, che comportò un costo salato per le popolazioni meridionali e ne provocò la rivolta (leggi : brigantaggio), anche per via delle promesse non mantenute e delle aspettative che il movimento garibaldino aveva suscitato. Lo Stato reagì violentemente , trattò il Sud come una colonia, e ne perse la legittimità anche presso i ceti intellettuali che avevano sostenuto il nostro Risorgimento. Iniziò un processo che portò molti intellettuali e politici meridionali a reclamare l’autonomia(federalismo) per il Mezzogiorno, mentre l’apparato produttivo meridionale subiva i con…

L'inesausto amore di Zitara per il Sud

Mizar rende omaggio a Nicola Zitara. Sabato notte su Rai 2 il ricordo dell'intellettuale meridionalista

SEGNALIAMO Sabato notte a Tg2 Mizar andrà in onda un omaggio a Nicola Zitara, l’intellettuale sidernese scomparso venerdì scorso. Mizar proporrà una parte inedita dell’intervista rilasciata un anno e mezzo fa. La messa in onda del programma è prevista intorno all'una di notte.
Intervista a Nicola Zitara trasmessa da Rai 2, 
nel programma Mizar, il 18 aprile 2009.

A proposito di Meridionalismo

di Gaetanina Sicari Ruffo Ritorna il dibattito sulla questione meridionale, richiamato dal programma d'uno dei cinque punti del Governo e dal federalismo che sarà prossimamente varato. Di tutto c'è bisogno tranne che di ulteriori chiacchiere che facciano pensare che tutto si risolverà facilmente e che una nuova stagione felice è alle porte. Proprio per prepararsi ad affrontare una tematica così spinosa e malvista, per conto dell'Editore Rubbettino, nella duplice circostanza del decennale della morte del suo fondatore Rosario e della ricorrenza dei centocinquanta anni dell'Unità d'Italia, ha avuto inizio oggi, all'Università Luiss di Roma e continuerà domani, nella sede di Soveria Mannelli, un convegno dal titolo: La prospettiva del meridionalismo liberale. Politica, Istituzioni, Economia e Storia a cui prenderanno parte studiosi noti e meno noti che si occupano di politica e di programmazione. L'auspicio è che non ci si fermi solo a riassumere i temi, tante vo…

Difendi l'Italia del tuo Cuore. Dal 4 al 31 ottobre 2010 un sms per sostenere la campagna nazionale di raccolta fondi

DIFENDI CON IL FAI L'ITALIA DEL TUO CUOREL’Italia è il Paese più bello del mondo”. Quante volte abbiamo sentito urlare al mondo questa frase da persone e in occasioni diverse? Eppure ogni giorno assistiamo a esempi clamorosi di speculazione edilizia, e abusivismo edilizio, la reiterazione di proposte di legge nel tentativo di smontare il sistema normativo italiano sulla tutela del patrimonio culturale e ambientale, tagli ai fondi destinati alla tutela dell’ambiente e dei beni culturali, casi di cementificazione selvaggia, progetti per faraoniche opere pubbliche di grande impatto mediatico che fagocitano le risorse e i fondi necessari alle opere strategiche su piccola scala. E questo me lo chiami amore?Dimostra nel concreto di amare il tuo Paese, sostieni la nostra campagna nazionale di raccolta fondi. Difendi insieme a noi l’Italia del tuo cuore. Dal 4 al 31 ottobre 2010 invia un SMS del valore di 2 euro al numero 45504 da ogni cellulare personale Tim, Vodafone, Wind e 3, chiama da r…

Nicola Zitara. Rassegna stampa sulla morte del giornalista e scrittore meridionalista

Venerdì scorso è morto un tale che, quando Bossi neppure esisteva, aveva già le idee chiare sull’Unità d’Italia: è stata un danno, ma per il Sud. Il punto di vista è azzardato ma, si badi, ha dalla sua scuole di pensiero di antico lignaggio e di robusta bibliografia. Per dire, in breve, che quel punto di vista della nostra storia non è suffragato, per quanto opinabile, dal nulla cosmico su cui, invece, poggiano le tesi (?) di Bossi e soci che, ciò nondimeno, imperversano sui quotidiani nazionali e in tutte le televisioni. Addirittura, Zitara sosteneva, documenti (non ciance) alla mano, che l’Unità d’Italia “è stata la causa principale dei mali che affliggono il Meridione”. Insomma se Bossi (e dietro a lui molti dei cosiddetti poteri forti) oggi disdegna il Sud e sostiene che senza il Sud l’Italia ci guadagna, al Sud non mancano meridionalisti temprati e colti che, a parti rovesciate, sostengono l’esatto contrario. Questi ultimi però restano, assieme alla loro produzione culturale, ancor…

E' morto Nicola Zitara, studioso meridionalista

Ieri sera, venerdì 1 ottobre, intorno alle 19, dopo una lunga malattia, è morto Nicola Zitara, meridionalista, scrittore e giornalista, zio dello storico dell'arte Gianfrancesco Solferino.  Qui di seguito, tratto dal gruppo FB su Zitara, una nota biografica. *** Studioso meridionalista, autore di numerosi saggi tra cui "L'Unità d'Italia: nascita di una colonia" e "Memorie di quand'ero italiano". È uno dei principali esponenti della classe culturale meridionalista che vede nella rinascita di uno Stato duosiciliano indipendente l'unica alternativa efficace alla risoluzione dei problemi del Sud. Nato a Siderno (Reggio Calabria) da Vincenzo, oriundo amalfitano, e da Grazia Spadaro, di famiglia siciliana, compie gli studi classici a Locri e quelli universitari a Napoli. Dopo la laurea in giurisprudenza lavora per molti anni nell’azienda commerciale del padre per poi trasferirsi a Cremona quale insegnante di diritto ed economia. Rientra a Siderno nel 1961…