Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2015

Auguri Rafè. 215 anni fa nasceva il pittore calabrese Aloisio

#CalabriadaAmare. #SanGeniale in bianco e nero

Foto d'epoca. "Il ritorno dalla Grande Guerra"

... Un pensiero a tutti quei giovani che non ritornarono.

Fotografia. Doppio arcobaleno a Cosenza

Corrado Alvaro e “Belmoro”

Gaetanina Sicari Ruffo Gravi sconvolgimenti si stanno verificando nel nostro mondo, tanto da indurci a chiedere quale sarà il nostro futuro. Sono eventi catastrofici che spingono masse di popolazioni ad emigrare in cerca di rifugi più sicuri, sono eventi geografici di particolare gravità che trasformano il volto del nostro pianeta sottraendo la vivibilità di tempi passati, guerre ed epidemie che spopolano e intimoriscono. Il nostro più grande scrittore calabrese aveva già dato un volto a questi timori che affioravano al suo tempo ed aveva cominciato a scrivere “Belmoro”, un libro che, dopo molte pagine, era poi rimasto incompiuto con una terrificante storia della trasformazione della terra e dei suoi falsi miti, nel senso d'una degenerazione dopo una crisi epocale. Riprendo in mano questo testo che sembra parallelo al 1984 di Orwell. È stato definito, prima di cadere nel dimenticatoio, una fabula letteraria, pubblicato da Bompiani postumo nel '57. D'ora in poi ad intervalli,…

Magna Carta rediscovered

A 800 anni dalla firma del documento, una società italiana rivela la Magna Carta in Inghilterra.
Sabato 23 maggio prenderà l’avvio “MAGNA CARTA REDISCOVERED”, una mostra itinerante che celebrerà gli 800 anni dalla firma della Magna Carta, realizzata grazie alle competenze multimediali e innovative di ETT S.p.A., di Genova. Un viaggio di 6 tappe nel sud dell’Inghilterra -Faversham, Canterbury, Maidstone, Dover, Sandwich e Rochester - che permetterà ai visitatori di scoprire la storia e i protagonisti della Magna Carta, nello specifico, l’esemplare di Faversham, un’edizione del 1300, di proprietà della stessa cittadina. L’esposizione multimediale e itinerante è commissionata da Visit Kent, l’istituzione che promuove il turismo e le attività culturali della regione, in collaborazione con Faversham Town Council ed è finanziata dall’Heritage Lottery Fund, il fondo che investe i proventi della Lotteria Nazionale per supportare progetti che coinvolgono il patrimonio locale e nazionale del …

Il re è vestito. Ancora una riflessione sulla scuola

Carmelina Sicari Troppo vestito, direi. A giudicare dal numero di interventi, dal processo di rinnovamento totale proposto e promesso, dall'ira che ha suscitato nel mondo della scuola sì da promuovere una manifestazione corale di dissenso, il re, ossia il potere ha indossato troppi vestiti, ma di carta che subito sono stati stracciati e rovinati sì da farlo apparire di nuovo nudo. Nella fiaba dei vestiti nuovi dell'imperatore un bimbo vede e denuncia la sua nudità. Qui tutto un popolo e vox populi... Ma al di là della metafora alcune riflessioni serie. Innanzitutto il fatto che la riforma della scuola presuppone una filosofia ed una pedagogia, cioè non può nascere dal nulla perchè altrimenti al nulla ritorna. Sul Messaggero del 6 maggio è apparso un intervento a cura di Giuliano Da Empoli, un economista che appartiene ad un'illustre famiglia di economisti tradizionalmente riformisti. Nell'articolo si esaltano le riforme. Ma c'è un equivoco. Di riforme il re è tutto …

Fotografia. 67° Congresso Nazionale #Fiaf, mostre, workshop, letture e tanto altro. Appuntamento ad #Amantea dal 20 al 24 maggio 2015

Saranno esposte le mostre di Giovanni Gastel, Grande Autore della Fotografia Contemporanea FIAF 2015 e Raul Iacometti, Autore dell’Anno FIAF 2015.
FIAF (www.fiaf.net), la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche che con i suoi circa 5.500 associati e 550 circoli affiliati, per un totale di oltre 40.000 persone coinvolte, è la più grande e rilevante organizzazione italiana non professionale di fotografia, presenta il programma del suo 67° Congresso Nazionale, l’evento centrale della vita associativa della Federazione e occasione unica in cui si possono incontrare molti protagonisti di livello nazionale della fotografia ed in particolare gli autori insigniti delle onorificenze e oggetto di studio con l’editoria, le mostre, le conferenze.  Il Congresso Nazionale FIAF, che ogni anno dalla fondazione della Federazione nel 1948 è ospitato in una città diversa, si terrà quest’anno per la prima volta in Calabria, ad Amantea (CS) dal 20 al 24 Maggio presso il “Campus Temesa”, la casa dell…

Anche questo è Sud. Un contest fotografico con l'intento di mostrare bellezza e degrado

Per maggiori informazioni qui:
CletoFestival

Premio Graziano 2015. Il 15 maggio scade il termine per le iscrizioni al concorso nazionale di poesia

Dopo il successo delle prime tre edizioni, si aprono le iscrizioni per partecipare alla quarta edizione del premio nazionale di poesia intitolato al poeta e intellettuale calabrese Francesco Graziano. Il premio è organizzato dall’Associazione culturale ilfilorosso insieme al patrocinio del comune di Rogliano, in provincia di Cosenza. Obiettivo del premio:  stabilire un confronto tra persone che amano la poesia creando un filo rosso e  offrendo loro “carta-imbarcazione e filo per comunicare”. Si può partecipare: alla Sezione A-Poesia edita inviando cinque copie dell’opera; alla Sezione B-Poesia inedita: inviando da 1 a 5 testi poetici. I testi devono essere consegnati al seguente indirizzo: Associazione Culturale ilfilorosso-Premio nazionale di poesia c/o Gina Guarasci Graziano, Via Dalmazia 11, 87100 Cosenza; oppure tramite posta elettronica all’indirizzo: premiograziano@gmail.com La giuria presieduta da Annalisa Saccà, docente di docente di letteratura italiana presso la St. John’s Unive…

Ecco perché lo Sciopero della Scuola

di Franco Pedatella 5 maggio 2015 Il Ministro dell'Istruzione, che una volta era giustamente ed opportunamente Ministro della Pubblica Istruzione, non conosce la scuola e non conosce la storia. Non sa, per esempio, che quando una volta alla fine dell'anno scolastico c'era la "qualifica degli insegnanti", cioè la valutazione che il Direttore Didattico, nella scuola elementare, oggi "primaria”, attribuiva ai suoi insegnanti, davanti casa sua c'era una lunga fila di insegnanti con in mano "costosi" regali in attesa di entrare per ricevere la sospirata "qualifica"di “ottimo”. Certamente la Legge non prevedeva né permetteva simile pratica, ma era così. Ed era così, perché siamo uomini ed, in quanto uomini, sbagliamo e siamo "peccatori". E quei direttori didattici, nonostante le loro debolezze, ambizioni eccetera, anche per l'indirizzo degli studi specifici seguito, erano intellettualmente, a parte le dovute eccezioni, fior di …

Un libro sul compianto regista calabrese Elio Ruffo

Gaetanina Sicari Ruffo Esce in formato - saggio - un ampio volume, edito da Cineteca della Calabria, costituitasi a Catanzaro nel 1998, di cui è presidente Eugenio Attanasio, avvocato, autore di testi teatrali e regista. Questo quarto libro della stessa editrice, cui hanno prestato le ricerche gli autori, oltre all'Attanasio, Maria Rosaria Donato, Domenico Levato, Giovanni Scarfò, è dedicato alla scomparso regista Elio Ruffo (Bovalino 1921-1972) che aveva iniziato a girare in Calabria, tra gli anni '49 e '70, da S.O.S. Africo, un documentario su questa località, fino al '66 con Borboni che rimase interrotto per la sua prematura scomparsa, avvenuta nel '72. Sabato 18 aprile è stato commentato nella sede del Circolo Calarco a Reggio Calabria dal Prof. Tonino De Pace, presenti le figlie del compianto regista. Si è così chiarito con quanta passione e maestria Elio Ruffo avesse voluto testimoniare le condizioni esistenziali della sua terra per offrire uno spaccato all'a…

La buona scuola

di Carmelina Sicari Ci sono innumerevoli manifestazioni contro la buona scuola, quella proposta per intenderci con la riforma ultima. Per il ministro l'idea di una buona scuola sembra coincidere con lo snellimento burocratico, con la ristrutturazione dell'edilizia, con una serie di fattori per così dire materiali. Non è un caso che ad un'intervista recente rispondevo pessimisticamente che sull'efficacia della mia attività come dirigente scolastico, ero pronta a dichiararla fallimentare. E come me tanti altri. Ma a rifletterci non è così. I ricordi di scuola ci dicono altro. Il giovane folgorato dall'Operetta leopardiana del dialogo della natura e di un islandese: Si aspettava il bonismo, il lieto fine, l'ipocrisia di un moralismo scontato ed invece il finale dell'operetta leopardiana con l'islandese che dopo averla cercata invano, incontra finalmente la natura, è strepitoso. Lui cerca la felicità, le chiede conto di questo e mentre parla un leone lo divor…