Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

Storia. Aperta la mostra documentale "Il filo del ricordo" curata dall'Archivio di Stato di Cosenza

#GiornateEuropeedelPatrimonio2013Mostra documentale"Il filo del ricordo dalla Prima alla Seconda guerra mondiale. Voci e volti dal fronte".Archivio di Stato di Cosenza 28 settembre - 26 ottobre 2013

ALTRE FOTO QUI

Presentato il Docufilm sulla Chanson d'Aspremont alla Provincia reggina

di Gaetanina Sicari Ruffo Ieri, 27 settembre, nel salone della Provincia di Reggio Calabria, alle ore 17,30, è stato presentato il docufilm di Matteo e Giovanni Scarfò sulla Chanson d'Aspremont, tratto dal saggio omonimo di Carmelina Sicari, edito dall'editrice Città del Sole di Reggio Calabria, nel corrente anno. Illustra i luoghi calabresi del poemetto medievale di gesta che vanno dalla Chiesa di San Giorgio al Corso che conserva, nella cripta, tracce di sepolture di cavalieri normanni, fino a Pietra Cappa e ad altri interessanti itinerari aspromontani che hanno naturalmente oggi un nome diverso, ma di cui si riconoscono i legami che li avvicinano alla storia leggendaria di Orlandino venuto in Aspromonte per fare le sue prime prove di valore. I rilievi, le tormentate forre aspromontane, compresa la fauna e la flora del luogofanno da sfondo ad una storia di amore e di contrasto agli Infedeli. La Canzone sarà attentamente studiata e diffusa nelle scuole, accanto ad altri classici…

Archeologia. La saga degli Ausoni, Lipari e Temesa

di Salvatore Perri (Gruppo Archeologico Alybas - Serra D'Aiello) Un mio lontano parente emigrato in America diceva che la terra dove ognuno di noi nasce rimarrà per sempre attaccata sotto la pianta dei piedi e, per quanto mi riguarda, credo che ha avuto perfettamente ragione. Da piccolo non badi più di tanto a cose di una certa importanza: si bada al gioco, insomma, a cose magari più attinenti a quella età. Da giovani ancora peggio, si cazzeggia e si pensa a cose e questioni intimamente personali. Ma tutto questo ha poco importanza. È da grande e con la maturità che si cominciano ad apprezzare le cose belle del territorio e tutto quello che esso possiede, il mare, le montagne, insomma tutto, compreso il più piccolo filo di erba accarezzato da quell’alito di vento che la mitologia chiama Eolo. Ora, parlando di Eolo e delle Isole Eolie è impossibile scinderlo da una leggenda arrivata fino noi dagli storici antichi e ripresa d…

Armistizio. 8 settembre 1943, la scelta dei calabresi. Migliaia di corregionali passarono con i Partigiani

#GiornateEuropeedelPatrimonio2013. "Il filo del ricordo dalla Prima alla Seconda guerra mondiale. Voci e volti dal fronte".

Da BeniCulturali.it La mostra "Il Filo del ricordo dalla Prima alla Seconda guerra mondiale. Voci e volti dal fronte" è un progetto espositivo itinerante, nato dal sequestro del materiale documentario di una collezione privata effettuato nel 2012 dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale Nucleo di Cosenza, e frutto della collaborazione tra Soprintendenza Archivistica per la Calabria, Archivio di Stato di Cosenza, Istituto per gli Studi Storici di Cosenza e lo stesso Nucleo TPC. L'esposizione del prezioso fondo documentale riguarda il periodo tra le due guerre mondiali e la guerra d'Etiopia del 1935-1936, con riferimento anche alle leggi razziali e al Campo di Ferramonti di Tarsia. Viene realizzato un vero e proprio itinerario storico che va dal 28 giugno 1914 (data dell'attentato all'Erede a trono d'Asburgo Francesco Ferdinando e alla moglie Sofia) fino allo sbarco degli alleati in Calabria nel 1943, con testimonianze dei prigionier…

Costituito il Parco di Scilla. Iniziativa della Fondazione Fidapa Onlus di Reggio Calabria

Gaetanina Sicari Ruffo Il 16 settembre s'è tenuta l'assemblea conclusiva dei soci del sodalizio, di cui è presidente la Dott. Irene Tripodi, per l'avvio della creazione d'un parco storico-culturale a Scilla, intitolato a Giovanna Ruffo, Principessa di Scilla, sulla linea di continuità dei primi dieci anni di iniziative culturali simili diffuse in Italia dalla Fondazione. Lo scopo è di “contribuire in modo nuovo e critico, attraverso l'analisi del personaggio, vissuto tra il 1500 ed il 1600, a rinnovare la memoria storica e ad promuovere il contesto socio-culturale, politico, economico che fa da sfondo a questo borgo della Calabria, riconosciuto come uno dei più belli d'Italia onde concorrere al suo decollo culturale, turistico ed economico che potrebbe costituire una risorsa per l'intero litorale circostante e la regione tutta”. Tra le iniziative sono previste occasioni di studio e di ricerca ,la formazione d'una rete di Enti, Istituzioni, Associazioni, Un…

Una nuova edizione delle Poesie di Campanella

di Gaetanina Sicari Ruffo Una nuova edizione delle Poesie del frate domenicano Tommaso Campanella di Stilo vengono ora riproposte dalla Bompiani con commento e testo critico a cura di Francesco Giancotti (pp.1500, Euro 35). Si ricorda che alcune di esse, complesse ed a volte astruse, hanno carattere profetico, come tutta la produzione del filosofo calabrese che è scritta parte in latino, lingua dei dotti fino alla fine del Cinquecento, e parte in volgare italiano, la lingua nazionale del futuro, ancora rozza, come nell'esempio sotto riportato.



Stavamo tutti  buio, altri sopiti d'ignoranza nel  sonno, e i sonatori pagati raddolciro il sonno infame. Altri vegghianti rapivan gli onori, la roba e il sangue e si facean mariti di ogni sesso e schernian le genti grame. Io accesi un lume: ecco qual d'api sciame scoverti, la fautrice tolta notte sopra me a vendicar ladri e gelosi.

Eneide. I dodici libri del capolavoro di Publio Virgilio Marone in formato mp3 su Pinterest

Per il download gratuito cliccare su ognuna delle dodici immagini della pagina Pinterest (QUI).