Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2011

Islanda verso l'off shore del giornalismo investigativo

Addio al maestro Vittorio De Seta

Il Catasto Onciario di Cosenza e provincia sul Web. Un progetto all'avanguardia dell'Archivio di Stato bruzio

Atti antichi, nuova vita sul web Il catasto onciario finisce su Internet grazie al lavoro dell’Archivio di Stato di Alessandra Pagano (Fonte Il Quotidiano della Calabria del 27.11.2011 pag. 34)
NON si dica più che gli archivi sono luoghi polverosi e antichi. Da oggi, infatti, i documenti si possono consultare a colpi di click. È stato presentato ieri all'Archivio di Stato il nuovo spazio web dove è possibile visionare i dati del Catasto Onciario di Cosenza e di buona parte della provincia. Migliaia e migliaia di pagine digitalizzate che, un po' come il censimento a cui siamo chiamati a rispondere in questi giorni, è una vera e propria fotografia delle persone, dei luoghi e della vita quotidiana nei secoli scorsi. Nomi, abitazioni, possedimenti: documenti di fondamentale importanza ai fini della ricostruzione delle condizioni economiche e sociali del tempo.

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il commento di Katia Stancato, portavoce del Forum Terzo settore calabrese

Riceviamo e pubblichiamo Cosenza – 25/11/2011. “La violenza contro le donne è uno scempio pubblico che non può più essere tollerato”. Con queste parole Katia Stancato, Portavoce del Forum del Terzo Settore calabrese, ha commentato la Giornata Interazionale contro la Violenza sulle Donne. “I dati Istat fotografano una realtà gravissima: una donna su tre ha subito nel corso della vita un gesto violento da parte di un uomo. Una donna su tre, si tratta di una percentuale vergognosa per qualunque società che voglia chiamarsi civile” - ha continuato la Stancato - “La maggior parte di queste violenze non viene denunciata e le donne finiscono per gestire nella solitudine il dolore e la vergogna che le violenze sempre provocano”. “La violenza sulle donne viene commessa per lo più in famiglia e in ambiente privato. Ma non è un fenomeno privato, è uno scempio pubblico” - ha detto la Stancato - “Dalle mura delle casa la violenza si propaga nelle strade e nelle piazze, trova i suoi ideali contraltari…

Il golpe bianco di banche e finanza. Il commento di Giovanni Potente

Fonte: Il Quotidiano dellaCalabria del 24/11/2011 (pagg. 1 e 20)
Alcuni recenti interventi sul Quotidiano hanno inquadrato correttamente i recenti sviluppi politici italiani, rilevandone gli snodi essenziali: il governo Berlusconi è stato esautorato da banche e “poteri forti” stranieri (le stesse banche che hanno scatenato la crisi); sulla sovranità nazionale ha prevalso quella di «mercati e speculatori»; il centrosinistra replica a ciò con timidi «balbettii» «non sempre disinteressati» (Matteo Cosenza); del resto, ormai la «ricetta» sociale del Pd è neoliberista: privatizzare, tagliare la spesa pubblica e manomettere le pensioni (Battista Sangineto).  Mi permetto di integrare queste analisi, che condivido in pieno, con alcune osservazioni.

Dalla città di Blanda a Temesa. Raccontare l'archeologia per itinerari

Per ingrandire e leggere, clicca sull'immagine col tasto destro del mouse

Pur fiduciosi, resta per il Paese il rischio pantano. Il commento di Alfonso Lorelli sull'attuale Governo Monti

Da Il Quotidiano del 22.11.2011 Per ingrandire e leggere, clicca sulle due immagini col tasto destro del mouse, e apri in altra scheda.


Colombo e la Calabria. Un incontro con la comunità italiana a Brooklyn

Fonte Il Quotidiano della Calabria del 22.11.2011, pag. 51 La scoperta dell’America, la figura di Colombo e le sue relazioni con papa Innocenzo VIII Cybo, i due marinai calabresi, Angelo Manetti e Anton Calabres, che si dice fossero imbarcati con l’Ammiraglio, e il ruolo di San Francesco di Paola. È la rilettura della vicenda colombiana, diversa da quella conosciuta sinora. Già la scorsa estate, in occasione della presentazione calabrese del volume del giornalista colombista Ruggero Marino (L’uomo che superò i confini del mondo, Sperling & Kupfer 2010), si era tenuta una conferenza di approfondimento durante la quale l’autore, che ricerca la verità storica su Colombo da oltre 20 anni, aveva ribadito quelli che sono i suoi convincimenti: «Non un marinaio sprovveduto come lo ha dipinto la storiografia ufficiale per 500 anni, ma scienziato, esperto, cosmografo; non uno qualunque, ma di rango alto, verosimilmente figlio o nipote di papa Cybo, Innocenzo VIII, vero deus ex machina del vi…

I 25 anni de ilfilorosso. La nostra storia 1986-2011. Da venerdì 25 a domenica 27 una serie di manifestazioni culturali

Convegno in ricordo di Giovanni Pugliese Carratelli, umanista napoletano di origine calabrese

di Gaetanina Sicari Ruffo Si terrà per due giorni, 28 e 29 novembre all'Accademia dei Lincei di Roma, il ricordo di G. Pugliese Carratelli (Napoli 1911-Roma 2010) grande studioso dell'antichità classica, nato a Napoli da genitori calabresi. Versatile in numerose discipline, filologo, storico, filosofo, membro di prestigiose accademie (Lincei, Atene, Pontaniana, Colombaria), docente nelle Università di Pisa, di Firenze e di Roma, direttore di riviste, tra cui la ben nota “La parola del Passato”, considerata da molti un contributo validissimo, a livello internazionale per il ritorno alla civiltà dopo la barbarie bellica, ebbe sempre una vigile attenzione per la cultura del Mezzogiorno e si affiancò a U. Zanotti Bianco, fondatore dell'A.N.I.M.I, per interpretare i reperti archeologici ed epigrafici di questo territorio. Fu amico di B. Croce e direttore dell'Istituto di Studi Filosofici di Napoli, voluto nell'immediato dopoguerra, in linea con l'illuminismo meridion…

Premio “Argil: uomo europeo” a “Giornalisti Calabria”. A Carlo Parisi, direttore del quotidiano on line, il prestigioso riconoscimento per la Sezione web. Consegna il 25 a Cassino

REGGIO CALABRIA – E’ stato assegnato a Carlo Parisi, in qualità di direttore responsabile di “Giornalisti Calabria”, il “Premio internazionale Argil: uomo europeo”, Sezione web, per il 2011. Un riconoscimento prestigioso, alla sua seconda edizione, promosso dal Gruppo giornalisti uffici stampa (Gus), dall’Ugef (Unione Giornalisti Europei per il Federalismo secondo Altiero Spinelli), dall’Angpi (Associazione Nazionale Giornalisti Pubblicisti Italiani), e dal Sindacato Cronisti Romani, con il patrocinio ed il contributo della Presidenza del Consiglio regionale del Lazio. Il premio sarà consegnato venerdì prossimo, 25 novembre, alle ore 11.30, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Cassino.

In ricordo di Tito Valenzise, redattore e cofondatore di "Calabria Sconosciuta"

Giovedì scorso, 17 novembre, è venuto a mancare il Prof. Tito Valenzise, redattore e cofondatore di "Calabria Sconosciuta". "Tito per noi - scrive in una nota la Redazione di CS - è stato un punto di riferimento importante da quando il direttore Giuseppe Polimeni è scomparso. Perdiamo non solo un amico, ma un profondo conoscitore e  studioso delle dinamiche territoriali della nostra terra". Qui di seguito, una tre le tante testimonianze di affetto arrivate alla Redazione di Calabria Sconosciuta, che vi riproponiamo.
Fonte LucidaMente (di Rino Tripodi) Fortunato Valenzise è morto. Il male che lo aveva tormentato per tanto tempo e su cui l’uomo – miracolosamente – aveva avuto ogni volta, per anni e anni, partita vinta, alla fine ha stroncato il vecchio signore che non aveva mai cessato, pur tra tanti disagi e afflizioni, di lavorare, produrre, sognare… Fortunato. Per tutti Tito. Anche perché, per il suo vezzo di lagnarsi sempre un po’, diceva che era stato «fortunato sol…

Giornalismo e ambiente. La convenzione di Aahrus del 1998

Fonte Libertà di stampa diritto all'informazione Lsdi e Fnsi hanno messo a punto un modello di domanda che i giornalisti devono utilizzare per chiedere alle amministrazioni e alle aziende pubbliche copie dei documenti relativi a vicende e problemi di carattere ambientale, che devono essere consegnati per legge, senza alcuna discrezionalità – Lo prevede la Convenzione di Aahrus del 1998, a cui l’ Italia ha aderito, cheimpone alle amministrazioni pubbliche di produrre i documenti relativi a questioni ambientali a qualsiasi cittadino che ne faccia richiesta – Un dossier in occasione della Conferenza nazionale dei Comitati di redazione. Continua a leggere qui. Scarica il dossier da qui.

Borsa Turismo Archeologico di Paestum 2011

Solidarietà ai lavoratori della Biblioteca Civica

L'Ordine approva la Carta dei doveri dei giornalisti degli uffici stampa

Fonte F. Abruzzo Documento del Consiglio nazionale 10/11/2011 Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti nell’approvare la Carta dei doveri dei giornalisti degli uffici stampa. SOLLECITA La Federazione della Stampa, i Sindacati Confederali e l’Aran a definire, dopo ben undici anni dall’approvazione dalla legge 150/2000, il profilo dei giornalisti degli uffici stampa al fine di completare l’applicazione della suddetta legge e dare maggiore dignità ed autonomia professionale all’attività giornalistica, anche attraverso un’armonizzazione dei contratti di lavoro. SI IMPEGNA A tal fine a promuovere incontri con la Conferenza Stato-Regioni e con le altre rappresentanze istituzionali delle Autonomie e a sollecitare iniziative parlamentari finalizzate all’aggiornamento della legge 150/2000, rendendo obbligatoria e non facoltativa l’istituzione di uffici stampa nelle amministrazioni pubbliche con la presenza di giornalisti iscritti all’Albo. PROMUOVERA’ Iniziative comuni con la Federazione Naz…

Professione giornalista. Le direttive europee sull'argomento in un'analisi di F. Abruzzo

La professione (italiana) di giornalista è pienamente riconosciuta dall’Unione europea. In coda le direttive comunitarie sull’argomento e il decreto sulle misure compensative per i giornalisti stranieri, che vogliono esercitare la professione in Italia. Dovranno studiare 11 materie. Analisi di Franco Abruzzo

La Legge professionale dei Giornalisti diventa un Dpr

La legge professionale dei giornalisti diventa un Dpr. Ai Consigli dell’Ordine competenza sugli Albi, sull’esame di Stato e sulla formazione continua (novità di grande rilevanza). Potranno nascere società di professionisti. Le regole deontologiche passano ai Consigli di disciplina. Cancellati i pubblicisti, che potrebbero restare iscritti in un Albo ad esaurimento, ma i Consigli degli Ordini non potranno farne di nuovi. L’Europa chiede ai professionisti almeno una laurea triennale e un esame attitudinale (che è il nostro esame di Stato previsto dalla Costituzione).  In coda la bozza del possibile dpr che disciplina la professione di giornalista (si tratta di un canovaccio teorico ed empirico per chi al Ministero della Giustizia dovrà scrivere lo stesso dpr, che sarà approvato due volte dal Consiglio dei ministri, che sarà valutato dal Consiglio di Stato e dalle Commissioni parlamentari Cultura/Istruzio…

Rudolf Jacobs, il tedesco che divenne partigiano

Dall'Istituto Ligure per la Storia della resistenza e dell'Età Contemporanea (Ilsrec) riceviamo e pubblichiamo.
"RUDOLF JACOBS" 2011 Docufilm liberamente tratto dal romanzo "L'uomo che nacque morendo" di Luigi Monardo Faccini, in programma al "Cinema Nickelodeon" di Genova dal 25 novembre 2011 ore: 21.00 (Via della Consolazione, 1 - 16121 Genova - Telefono: 010 589640). Synopsis della storia. Nato nel 1914, Rudolf Jacobs era figlio di un importante architetto di Brema. Esperto in costruzioni difensive, venne destinato nel levante ligure per rafforzarne le coste, sulle quali Rommel temeva uno sbarco alleato. Visse in una splendida villa requisita, sulle alture di Lerici, e da lì diresse l’organizzazione TODT. Alla Spezia era giunto nell’autunno del 1943. Passato alla Resistenza italiana il 3 settembre del 1944, morì due mesi dopo, esattamente il 3 novembre, mentre comandava un’azione contro le brigate nere acquartierate in un albergo di Sarzana…

“Città fantastica”, il lungo canto di Lorenzo Calogero

Riceviamo e pubblichiamo Debutta il prossimo 16 novembre l'opera video-teatrale “Città Fantastica – il lungo canto di Lorenzo Calogero”, in cartellone al Teatro Belli di Roma fino al 20 novembre. Lo spettacolo, realizzato dal Gruppo Sperimentale Villanuccia, in collaborazione con il Teatro Belli di Roma, con il sostegno della Regione Calabria e del Comune di Melicuccà, segna la conclusione delle celebrazioni dell’Anno Calogeriano 2010-2011, in cui ricorrono gli anniversari di nascita e di morte di Lorenzo Calogero, illustre poeta calabrese che all'inizio degli anni sessanta, con la pubblicazione postuma delle sue opere nella collana “Poeti europei”, a cura di Roberto Lerici editore e Giuseppe Tedeschi, suscitò un vero e proprio caso letterario, richiamando l’'attenzione dei grandi poeti Ungaretti, Luzi e Montale, guadagnandosi l’'ammirazione della critica letteraria italiana e straniera.

Giornalisti. Il Consiglio nazionale dell'Ordine approva la "Carta di Firenze"

Fonte F. Abruzzo Gli iscritti all'Ordine con ruoli di coordinamento nelle testate non potranno utilizzare colleghi le cui condizioni lavorative prevedano compensi inadeguati o far finta di non vedere che un giornalista pensionato sia di nuovo impiegato come autonomo per fare il lavoro che faceva prima. In caso di violazione di queste regole, dal 1° gennaio 2012 scatterà l'avvio di un procedimento disciplinare. Le “Carte” deontologiche, sentenzia la Cassazione, sono “norme giuridiche obbligatorie valevoli per gli iscritti all’Albo ma che integrano il diritto oggettivo ai fini della configurazione dell’illecito disciplinare”. Continua a leggere QUI. La Carta di Firenze - Bozza

Rogerius. Una rivista per promuovere e divulgare il tesoro di conoscenza che è racchiuso nella regione

di Gaetanina Sicari Ruffo In tema di riviste eccellenti, Rogerius è un semestrale calabrese, già al suo XIV anno, pubblicato dall'Istituto della Biblioteca Calabrese, a Soriano Calabro (Cz), sotto la direzione di Antonio Tripodi.  È stata fondata da Nicola Provenzano che è  pure l'autore dell'originale copertina che riporta il “Follaro” di Ruggiero I il Normanno, moneta scelta come logo della rivista “per sottolineare sì il radicamento territoriale, ma per rammentare pure che l'età del Gran Conte di Mileto appartiene a tutta la nostra regione e ne rappresenta il periodo certo più splendente dopo quello magnogreco...

I 25 anni de ilfilorosso. La nostra storia 1986-2011

La locandina delle iniziative dell’associazione culturale e della rivista ilfilorosso, per i 25 anni della fondazione. Per info: www.ilfilorosso.it

Parisi: "I giornalisti devono difendere i loro diritti di lavoratori. Gli uffici stampa pubblici nella sola Calabria potrebbero dare lavoro ad almeno 500 giornalisti. Chiediamo i concorsi”

Fonte F. Abruzzo Vibo Valentia, 6 novembre 2011 - I giornalisti potranno respingere i ripetuti attacchi sferrati alla categoria soltanto se, oltre a tenere alta la bandiera dei valori etici e deontologici, non rinunceranno a rivendicare e difendere, e mi riferisco in particolare ai colleghi calabresi, i loro diritti di lavoratori, invece di accettare passivamente di lavorare gratuitamente o accontentarsi di cifre da elemosina che ne offendono la dignità professionale e umana". Lo ha detto il segretario del Sindacato dei giornalisti calabresi, Carlo Parisi, intervenendo alla riapertura del Circolo della stampa di Vibo Valentia.

In edicola il n° 131 di Calabria Sconosciuta

Rivista calabrese di storia del '900. In distribuzione il n° 1-2011 del Periodico dell'Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea

"Stand up for journalism’’. Il 4 novembre Giornata europea contro il precariato

Fonte Abruzzo Fra i 25.000 autonomi e parasubordinati la percentuale di chi denuncia redditi inferiori al 5.000 euro lordi all’anno è cresciuta fra il 2009 e il 2010 dal 55,3 al 62%. Se invece si sale nella scala dei redditi, nel campo del lavoro autonomo solo 1 giornalista su 10 denuncia un reddito superiore ai 25.000 euro (10,4%), mentre fra i dipendenti a tempo indeterminato quelli che hanno un reddito superiore al 30.000 euro lordi sono il 66,6%, oltre 6 giornalisti su 10. Leggi tutto Qui

Territorio e informazione: missione o fastidio? Dopo un “incidente” con il sindaco di Fuscaldo (Cs) che non ama le telecamere, l’emittente Rete3Digiesse di Praia a Mare (Cs) apre un dibattito sul giornalismo

Fonte Franco Abruzzo La trasmissione “Finestra sul territorio”, condotta da Andrea Polizzo, venerdì 4 novembre (h 20.45), si spalanca sul mondo dell’informazione locale. Una missione al servizio dei cittadini o un fastidio per gli amministratori? Leggi tutto QUI