Elezioni OdG Calabria, ecco i risultati


Domenica 1 ottobre si sono svolte le elezioni per il rinnovo dell'Ordine dei Giornalisti della Calabria. Le operazioni di voto si sono tenute al Benny Hotel di Catanzaro.
Qui di seguito, tratti da Giornalisti Italia, i risultati definitivi.







CONSIGLIO NAZIONALE
Elezione di 1 consigliere professionista
Iscritti 404. Votanti 209 (51,73%). Quorum 105. Schede bianche 14. Schede nulle 10
Andrea Musmeci 157 (eletto)
Livia Blasi 4
Murizio Putrone 4
Giuseppe Soluri 3
Antonella Scalzi 2
Vincenzo De Virgilio 1
Dino Gardi 1
Vinicio Leonetti 1
Nicola Lopreiato 1
Carlo Macrì 1
Gianfranco Manfredi 1
Giuseppe Nano 1
Antonio Ricottilli 1
Pantaleone Sergi 1
Rosario Stanizzi 1
Filippo Veltri 1

Elezione di 1 consigliere pubblicista
Iscritti 2769. Votanti 391 (14,12%). Quorum 196. Schede bianche 20. Schede nulle 12
Antonio Negro 291 (eletto)
Vittoria Camobreco 48
Mario Tursi Prato 20
Francesco Cangemi 2
Enzo Gabrieli 2
Maria Grazia Guzzi 2
Francesco Vallone (1964) 2
Antonio Chieffalo 1
Stefania Cugnetto 1
Antonio Mancuso (1955) 1
Mario Mirabello 1
Massimiliano Nespola 1

CONSIGLIO REGIONALE
Elezione di 6 consiglieri regionali professionisti
Iscritti 404. Votanti 209 (51,73%). Quorum 105. Schede bianche 3. Schede nulle 2
Giuseppe Soluri 187 (eletto)
Maurizio Putrone 148 (eletto)
Attilio Sabato 146 (eletto)
Filippo Diano 142 (eletto)
Rosario Stanizzi 134 (eletto)
Giampiero Brunetti 130 (eletto)
Livia Blasi 16
Antonella Scalzi 11
Giuseppe Laganà 4
Teresa Pittelli 3
Virgilio Squillace 3
Carlo Parisi 2
Luciano Regolo 1
Francesco Merlo 1
Giuseppe Natrella 1
Raffaella Salamina 1
Dino Gardi 1
Paolo Pollichieni 1
Giulia Veltri 1

Elezione di 3 consiglieri regionali pubblicisti
Iscritti 2769. Votanti 391 (14,12%). Quorum 196. Schede bianche 2. Schede nulle 18
Mario Mirabello 267 (eletto)
Enzo Gabrieli 263 (eletto)
Francesco Cangemi 252 (eletto)
Mario Tursi Prato 69
Salvatore Muoio 59
Francesco Vallone (1964) 41
Vincenzo Ielacqua 8
Vittoria Camobreco 5
Antonio Mancuso (1955) 5
Domenico Salvatore 4
Domenico Mantella 2
Gaetano Mazzarella 2
Francesco Montemurro 4
Antonio Negro 2
Claudio Cordova 1
Stefania Cugnetto 1
Giuseppe Gigliotti 1
Massimiliano Nespola 1
Ivano Salomone 1
Alessia Truzzolillo 1

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
Elezione di 2 revisori dei conti professionisti
Iscritti 404. Votanti 209 (51,73%) Quorum 105. Schede bianche 3. Schede nulle 1
Giuseppe Natrella 149 (eletto)
Vincenzo De Virgilio 131 (eletto)
Livia Blasi 1
Gennaro Cosentino 1
Oldani Rocco Mesoraca 1
Karen Sarlo 1

Elezione di 1 revisore dei conti pubblicista
Iscritti 2769. Votanti 391 (14,12%). Quorum 196. Schede bianche 3. Schede nulle 1
Antonio Mancuso (1955) 265 (eletto)
Francesco Montemurro 65
Antonio Negro 2
Francesco Cangemi 1
Antonio Chieffallo 1
Sergio Tursi Prato 1

AGGIORNAMENTO DEL 4 OTTOBRE 2017
DAL SITO DELL'ORDINE GIORNALISTI DELLA CALABRIA
ELEZIONI 2017 ORDINE DEI GIORNALISTI DELLA CALABRIA: I RISULTATI UFFICIALI
Si è tenuta domenica 1 ottobre 2017 l’assemblea dei giornalisti calabresi, professionisti e pubblicisti, convocata per la elezione del nuovo Consiglio regionale dell’Ordine e per la elezione di due Consiglieri nazionali, uno professionista e l’altro pubblicista. Lo scrutinio dei voti, conclusosi nella notte tra domenica e lunedì, ha dato un esito che ha consentito di proclamare subito eletti gli iscritti che hanno superato il quorum previsto.
PROFESSIONISTI - Per eleggere i sei Professionisti consiglieri regionali hanno votato 209 giornalisti professionisti. Primo degli eletti tra i professionisti è risultato Giuseppe Soluri con 187 voti sui 209 voti espressi; a seguire Maurizio Putrone con 148, Attilio Sabato con 146, Filippo Diano con 142, Rosario Stanizzi con 134 e Giampiero Brunetti con 130. A seguire ancora, non eletti, Maria Livia Blasi con 16 voti, Antonella Scalzi con 16, Giuseppe Laganà, Teresa Pittelli e Virgilio Squillace con 3 e altri con 1 o 2 voti. Consiglieri revisori, per i professionisti, sono stati eletti Giuseppe Natrella con 149 voti e Vincenzo De Virgilio con 131 voti.
PUBBLICISTI - Per eleggere i tre Pubblicisti consiglieri regionali hanno votato 391 giornalisti pubblicisti. Primo degli eletti tra i pubblicisti è risultato Mario Mirabello con 267 voti sui 391 espressi: a seguire Enzo Gabrieli con 263 e Francesco Cangemi con 252. A seguire ancora, non eletti, Mario Tursi Prato con 69 voti, Salvatore Muoio con 59, Francesco Vallone (del 1964) con 41, Vincenzo Ielacqua con 8, Vittoria Camobreco con 5 e altri con un numero minore di voti. Revisore, per i pubblicisti, è stato eletto Antonio Mancuso (del 1955) con 265 voti. A seguire, non eletto, Francesco Montemurro con 65 voti.
CONSIGLIERI NAZIONALI – Per il Consiglio nazionale,in rappresentanza dei Professionisti, è stato eletto Andrea Musmeci con 157 voti sui 209 espressi. A seguire, non eletta, Maria Livia Blasi con 4 voti. In rappresentanza dei Pubblicisti è stato eletto Antonio Negro con 291 voti sui 391 espressi. A seguire, non eletta, Vittoria Camobreco, con 48 voti.

“Le elezioni appena conclusesi -ha detto il Presidente uscente e primo degli eletti, Giuseppe Soluri-  sono state una splendida e plastica occasione di confronto e di democrazia. L’affluenza alle urne registratasi in Calabria è stata tra le più alte d’Italia. Voglio dunque ringraziare, per la partecipazione, tutti quelli che hanno votato. Hanno capito che queste elezioni rappresentavano un momento importante nella vita dell’Ordine e si sono mobilitati per esprimere, liberamente come sempre, le proprie preferenze. Il risultato ottenuto ci gratifica certamente e ci spinge a moltiplicare gli sforzi per rendere sempre più solidale e compatta una categoria, la nostra, che certamente soffre per la crisi complessiva del sistema editoria ma che possiede altrettanto certamente le potenzialità e le qualità necessarie per riaffermare la centralità di un ruolo fondamentale per la stessa dialettica democratica e per la crescita civile, sociale ed economica del nostro territorio. Voglio infine ribadire -ha detto ancora Giuseppe Soluri- che l’Ordine continuerà ad essere, come sempre è stato finora, l’Ordine di tutti gli iscritti. Dalle nostre elezioni, infatti, non debbono mai uscire ‘vincitori’ e ‘vinti’ ma soltanto eletti e non eletti”.

Nessun commento:

Posta un commento