Di nuovo in piazza per dire “No” alla legge bavaglio. Ad organizzare il presidio, il 5 ottobre in Piazza del Pantheon, il Comitato per il diritto all’informazione

ROMA – Dopodomani, mercoledì 5 ottobre, dalle 17 alle 19, nuovo presidio in Piazza del Pantheon, a Roma, contro il ddl intercettazioni – che proprio quel giorno andrà in discussione in aula alla Camera – organizzato dal “Comitato per la libertà e il diritto all’informazione, alla cultura e allo spettacolo”. “Sarà l’occasione – spiega il Comitato – per dire un nuovo ‘No’ al reiterato tentativo del governo di imbavagliare l’informazione con una legge sulle intercettazioni: ‘No’ al bavaglio. Ci eravamo presi l’impegno a riconvocarci in Piazza del Pantheon quando la legge fosse andata in aula, per riaffermare la volontà di sconfiggere questo disegno scellerato contro il diritto dell’opinione pubblica ad essere correttamente informata e contro la volontà di insabbiare i meccanismi della giustizia. Poi, se costretti dalla protervia del governo, – incalza il Comitato – continueremo una mobilitazione nelle tante altre piazze d’Italia, fino ad una manifestazione nazionale”.Da sottolineare, che il “Comitato per la libertà e il diritto all’informazione, alla cultura e allo spettacolo” è stato protagonista delle mobilitazioni degli ultimi due anni sul tema della libertà di informazione attraverso tante iniziative di mobilitazione. E lo sarà di nuovo.“L’Italia che vuole cambiare, quella dei referendum, dei diritti civili e in difesa della Costituzione, che ha portato milioni di donne nelle piazze ha le idee molto chiare. Dunque un nuovo importante appuntamento: mercoledì 5 ottobre presidio dalle 17 alle 19 in piazza del Pantheon a Roma”.

Nessun commento:

Posta un commento