Giornalisti: Siddi e Natale a Locri. I massimi vertici della Fnsi domani in Calabria, nella sezione allestita per le elezioni


LOCRI (Reggio Calabria) – Una giornata degna di nota, quella di domani, mercoledì 8 dicembre 2010, per il Sindacato dei Giornalisti della Calabria. A determinarne il valore, il fatto che, per la prima volta, le elezioni della Federazione della Stampa si svolgeranno anche a Locri, dove è stata allestita un’apposita sezione, e la visita dei massimi vertici della Fnsi, Roberto Natale e Franco Siddi.
Il presidente e il segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana seguiranno, infatti, in diretta le operazioni di voto per eleggere i 16 delegati della Calabria al XXVI Congresso della Fnsi, un delegato al V Congresso nazionale dell’Ungp, ed approvare il nuovo Statuto del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, adeguandolo, così, a quello della Federazione nazionale.
In particolare, nella sede che ospiterà, dalle 10 alle 18, le votazioni, ovvero il Seminario vescovile San Luigi, in via Caprera, a Locri, è in programma, alle 11.30, un incontro che vedrà protagonisti, accanto a Siddi e Natale, il segretario del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi, ed il vescovo giornalista Giuseppe Fiorini Morosini, alla guida della diocesi di Locri-Gerace. Un vescovo in prima linea, il cui impegno contro la criminalità, vero e concreto in una terra difficile quale è la Calabria – ancor più in quella parte di Calabria di cui Morosini rappresenta la guida spirituale – è, da tempo, sotto gli occhi di tutti. Si capisce, dunque, come l’occasione di domani racchiuda un significato pregnante, sia nell’ottica del giornalismo e dell’informazione, sempre più martoriati in Italia e nel mondo, sia da un punto di vista più ampio, che abbraccia l’intera società.
Giornalisti in difficoltà, sospesi tra il dovere di cronaca e il diritto di ricevere il giusto compenso per la propria attività professionale – un diritto, purtroppo, sempre più spesso negato da editori senza scrupoli, specialmente in Calabria -; giornalisti precari, disorientati e, in molti casi, incapaci di far valere i propri diritti. Di tutto questo, e non solo, si parlerà domani, alla presenza dei vertici della Fnsi, in un momento di grave crisi editoriale per il Paese.
Un momento in cui il Sindacato gioca – e deve giocare – un ruolo fondamentale. E’ emblematico, allora, che la Calabria abbia chiuso il 2009 con un primato: 1471 iscritti al Sindacato, con un aumento ormai costante dal 2002, quando gli iscritti erano 519 e, in precedenza, soltanto nel 1999 avevano raggiunto la soglia dei 576. A testimoniare la fiducia crescente dei giornalisti nel loro Sindacato unitario.
Intanto, oggi, urne aperte a Crotone dove, dalle 10 alle 18, i colleghi iscritti al Sindacato dei Giornalisti della Calabria, in regola con le quote, possono votare delegati e Statuto nella sede allestita all’interno della Provincia di Crotone (via Mario Nicoletta, 28).

Nessun commento:

Posta un commento