No al bavaglio. Maratona d'intellettuali, giornalisti ed editori sulla Libertà

Di Gaetanina Sicari Ruffo
Una singolare forma di protesta è stata messa in campo contro il decreto governativo-bavaglio  sulle intercettazioni che, se applicato, verrebbe a creare un grave danno per la lotta alla criminalità ed a ledere insieme  il diritto dei cittadini ad essere informati  e dei giornalisti ad informare secondo verità e trasparenza.
Dal 31 maggio al 6 giugno nelle librerie dei centri urbani che lo vorranno si svolgeranno letture di pagine celebri che riguardano la libertà. L'esempio lo darà Roma dove la prima manifestazione di lettura si terrà al teatro Quirino, alle ore 17, il 31 maggio. 
Hanno aderito all'iniziativa A. Camilleri, G. Carofiglio, M. Travaglio, G. Laterza e  molti altri scrittori ed editori. Facciamo in modo che anche la Calabria sia in grado di levare la sua voce e si organizzi, pure se non in un centro urbano determinato (poi si vedrà chi vuole aderire è pregato di annunziarlo), in questo luogo virtuale con adesioni e proposte. 

1 commento:

  1. http://www.beppegrillo.it/2010/06/che_fare/index.html?s=n2010-06-12

    RispondiElimina