A Paravati la Messa regionale per i giornalisti. Il 23 gennaio, promossa dall’Ucsi, dal Sindacato e dall’Ordine dei Giornalisti della Calabria


Dal Sindacato dei Giornalisti Calabresi riceviamo e diffondiamo
REGGIO CALABRIA – Sarà la Fondazione Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime, a Paravati, ad ospitare, quest'anno, la Santa Messa dedicata ai giornalisti nella ricorrenza del loro patrono, San Francesco di Sales. Una cornice particolare, densa di spiritualità, quella della Fondazione voluta dalla mistica Natuzza Evolo, scomparsa lo scorso anno nel giorno di Ognissanti.
A sceglierla per la celebrazione, in programma sabato 23 gennaio alle 10.30, è stata l'Ucsi Calabria, su proposta del presidente Carlo Parisi, del vicepresidente padre Michele Cordiano, del segretario don Giuseppe Strangio e del padre spirituale don Filippo Curatola, in accordo con il vescovo delegato dalla Cec (Conferenza Episcopale Calabra) per le Comunicazioni sociali, Mons. Luigi Renzo, vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, e il direttore regionale dell'Ufficio Comunicazioni sociali, don Giorgio Costantino.
Questo, in collaborazione con il Sindacato dei Giornalisti e l'Ordine dei Giornalisti della Calabria, ad iniziare dal presidente Giuseppe Soluri e dal vicepresidente don Antonio Denisi.
La Santa Messa, rivolta al mondo dell'informazione regionale, porta, dunque, la firma – e soprattutto la volontà di dar vita ad un momento di ritrovo e di riflessione – dell'Unione Stampa Cattolica della Calabria, che annovera, tra gli iscritti, i vescovi: Luigi Renzo, Salvatore Nunnari, arcivescovo di Cosenza-Bisignano, Giuseppe Fiorini Morosini, vescovo di Locri-Gerace, ed il suo predecessore Giancarlo Bregantini (arcivescovo di Campobasso), Santo Marcianò, alla guida della diocesi di Rossano-Cariati, e Vittorio Mondello, arcivescovo di Reggio Calabria – Bova.

Nessun commento:

Posta un commento