Inpgi: pensioni sicure per i giornalisti di oggi e quelli di domani. Le criticità dell’esercizio 2008 non compromettono il mantenimento degli obiettivi

Dall'INPGI Calabria riceviamo e diffondiamo
REGGIO CALABRIA – L’Inpgi mantiene gli obiettivi e garantisce l’erogazione delle pensioni nel breve e nel lungo periodo. Questo, nonostante le criticità rilevate dalla Corte dei Conti sull’esercizio 2008, che comunque non compromettono la capacità dell’Istituto di Previdenza dei Giornalisti di pagare le pensioni.
“Una notizia confortante per tutti i colleghi – fa notare Carlo Parisi, fiduciario Inpgi della Calabria e presidente della Commissione nazionale Provveditorato – che non rischiano, né rischieranno in futuro di vedersi negare la pensione maturata in tanti anni di lavoro. L’Inpgi ha una gestione solida, in cui non mancano elementi critici, come è stato debitamente accertato, ma è grazie a questa consapevolezza che si continuerà a vigilare in maniera ancor più oculata, adottando di volta di volta misure correttive per mantenere l’attuale livello di sicurezza”.
Interventi in tal senso, d’altronde, sono già stati attuati ed hanno avuto enorme rilevanza sulla stabilità del sistema: l’Inpgi ha adottato, già da qualche anno, misure di contenimento della spesa pensionistica, apportando una serie di modifiche incisive al sistema delle prestazioni previdenziali e assistenziali (il riferimento è alla riforma del 2007).

Nessun commento:

Posta un commento