Come risanare la Casagit: a Reggio i vertici nazionali. Mercoledì 27 gennaio la consultazione nella sede del Sindacato dei Giornalisti della Calabria

Dalla FNSI Calabria riceviamo e diffondiamo
REGGIO CALABRIA – Anche i giornalisti calabresi potranno dire la loro sul risanamento della Casagit: a dargliene l’opportunità è lo stesso presidente, Daniele Cerrato, che mercoledì 27 gennaio, alle 10.30, sarà a Reggio Calabria per incontrare i colleghi, nella sede del Sindacato dei Giornalisti, che ospita anche la Consulta regionale della Cassa di assistenza sanitaria, in via Biagio Camagna, 28.
Ad affiancare il presidente saranno il direttore generale, Francesco Matteoli, il consigliere d’amministrazione, Mario Petrina, il fiduciario della Calabria e consigliere nazionale, Luisa Lombardo, e il consigliere nazionale Pierpaolo Cambareri.
L’appuntamento di mercoledì, rivolto a tutti i giornalisti, rientra nel giro di consultazione che i vertici della Casagit stanno promuovendo nelle diverse regioni, con la collaborazione delle associazioni di stampa, per sottoporre al vaglio dei colleghi la manovra per il risanamento della Cassa.
“Si tratta di una manovra articolata – fa notare il presidente, Daniele Cerrato – che dovrà assicurare la stabilità della Casagit per i prossimi 3 anni e poichè non vogliamo che si configuri come il frutto di decisioni cadute dall’alto, stiamo ascoltando il parere dei colleghi, da nord a sud”.
La razionalizzazione delle risorse andrà ad interessare una Cassa previdenziale a cui ad oggi risultano iscritti, in Calabria, 272 giornalisti, titolari di posizione assicurativa, a fronte di 440 assistiti (in questa voce rientrano anche i familiari con vincolo di parentela diretta). Mentre il costo medio per ogni singolo socio risulta essere pari ad 885 euro all’anno, in base all’ultimo aggiornamento dei dati effettuato nel 2009.

Nessun commento:

Posta un commento