Un Convegno nazionale itinerante su Antonio Piromalli. Le tappe a Cosenza, Maropati e Reggio Calabria dal 6 all'8 novembre prossimi


CRITICA, POETICA, POLITICA IN ANTONIO PIROMALLI
CONVEGNO NAZIONALE DI STUDI
COSENZA, MAROPATI, REGGIO CALABRIA, 6 – 8 NOVEMBRE 2008

Col patrocinio di: Regione Calabria - Provincia di Reggio Calabria – Provincia di Cosenza – Comune di Cosenza – Comune di Reggio Calabria – Comune di Maropati - Università della Calabria - Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria - Dipartimento di Filologia dell’Università della Calabria - Biblioteca di Area Umanistica dell’Università della Calabria – MOD, Società Italiana per lo Studio della Modernità Letteraria – AISEA, Associazione Italiana per le Scienze Etno-Antropologiche.

Antonio Piromalli (1920-2003) è stato, nel Novecento letterario italiano, intellettuale tra i più acuti e rigorosi. Storico e critico letterario, raffinato italianista, profondo indagatore e conoscitore delle letterature regionali e dialettali, ma anche poeta e scrittore, polemista di forte e militante impegno civile, insigne meridionalista, maestro di generazioni di studiosi, promotore e infaticabile organizzatore di cultura.
Per approfondire la conoscenza della sua vasta e multiforme opera, il Fondo Antonio Piromalli e la Fondazione Fortunato Seminara (con il patrocinio della Università della Calabria e la partecipazione della Provincia di Reggio Calabria), organizzano il Convegno nazionale di studi: “Critica, poetica, politica in Antonio Piromalli”.
Il convegno si svolgerà in forma itinerante allo scopo di consentire opportunità di partecipazione ad un ampio pubblico nell’arco delle tre giornate e di ripercorrere luoghi tra i più significativi del percorso culturale dello scrittore. La manifestazione coinvolgerà pertanto l’Università della Calabria prendendo l’avvio (giovedì 6 novembre) da Cosenza; nella giornata seguente interesserà il paese natale dello scrittore - Maropati, nel territorio della Piana di Gioia Tauro-; infine si concluderà (sabato 8 novembre) a Reggio Calabria.
Saranno svolte complessivamente una ventina di relazioni e sarà dato spazio ad interventi del pubblico, a testimonianze personali e a momenti di discussione sugli argomenti trattati.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti sull’iniziativa saranno resi noti attraverso i siti: 

Nessun commento:

Posta un commento