Inpgi 2: Entro domani il versamento dei contributi minimi per l’anno 2008

COMUNICATO STAMPA INPGI Calabria 

REGGIO CALABRIA – Il Fiduciario dell’Ufficio di Corrispondenza Inpgi della Calabria, Carlo Parisi, ricorda che il versamento dei contributi minimi per l’anno in corso và eseguito entro domani, 30 settembre 2008.

L’importo, per coloro i quali risultano iscritti all’Ordine dei Giornalisti con un’anzianità di iscrizione superiore a cinque anni, ammonta a complessivi  € 271,23 (di cui €  200,00 a titolo di contributo soggettivo; €  40,00 a titolo di contributo integrativo; ed € 31,23 quale indennità di maternità).

Per coloro i quali, invece, risultano iscritti all’Ordine dei Giornalisti con un’anzianità di iscrizione fino a cinque anni, i contributi minimi ammontano a complessivi € 126,54 (di cui €  75,31 a titolo di contributo soggettivo; € 20,00 a titolo di contributo integrativo ed € 31,23 quale indennità di maternità).

L’iscrizione alla Gestione Separata dell’Inpgi è obbligatoria per i giornalisti professionisti e pubblicisti ed i praticanti giornalisti iscritti nell’apposito registro che esercitano attività autonoma di libera professione senza vincolo di subordinazione, anche sotto forma di collaborazione coordinata e continuativa ancorché svolgano contemporaneamente attività di lavoro subordinato. La contribuzione alla Gestione Separata è determinata per legge (Decreto Legislativo n. 103/96 e Regolamento) ed è così costituita: un contributo soggettivo, a carico del giornalista, pari al 10% del reddito netto derivante da attività giornalistica autonoma dichiarato ai fini dell'IRPEF; un contributo integrativo, pari al 2% del reddito lordo che il committente deve corrispondere al giornalista all'atto del pagamento del compenso;
un contributo annuale per il trattamento di maternità. I contributi minimi sono pagati con versamento a mezzo conto corrente postale entro il 30 settembre di ogni anno. Le maggiori somme rispetto ai contributi minimi, in quanto dovute, devono essere versate in un’unica soluzione entro il mese di ottobre oppure in tre rate uguali e consecutive - di cui la prima entro la fine di ottobre, la seconda entro la fine di novembre e la terza entro la fine di dicembre.

 

Nessun commento:

Posta un commento