Terremoto 1908: una assemblea dei giornalisti calabresi il 7 luglio prossimo

Comunicato stampa della Federazione Nazionale Stampa Italiana
SINDACATO DEI GIORNALISTI DELLA CALABRIA - REGGIO CALABRIA

Prot. n. 323

Il Sindacato dei Giornalisti della Calabria nell’intento di ricordare il terremoto che all’alba del 28 dicembre 1908 ha ridotto in cenere Reggio, Messina e, con le due Città, un gran numero di Comuni contermini, ha indetto per lunedì 7 luglio con inizio alle ore 17, una assemblea pubblica presso il salone delle conferenze del palazzo della Provincia, con ingresso da Piazza Italia.
Quella di cento anni fa fu davvero una strage immane, della quale non si è perduta la memoria e che oggi sembra giusto riproporre alla coscienza di tutto il Paese, come momento di ritrovati valori di amor patrio. Largo peraltro fu – è giusto ricordarlo – nei giorni dello sgomento e della disperazione il concorso di organizzazioni pubbliche e private di Paesi stranieri cui si deve un contributo decisivo nell’opera di prima assistenza e di ricostruzione.
La riunione che oggi proponiamo va intesa quale premessa di un più vasto e partecipato concorso di iniziative da parte di uomini e donne di Reggio e dell’intera Calabria, quale omaggio alla memoria dei morti ed alla tenacia dei vivi; e di fare tutto questo attraverso interventi destinati a durare nel tempo, a testimonianza del forte tributo di fatiche offerto dalle generazioni che si sono succedute nel tempo ed anche dalle giovani leve che ora si vanno affacciando all’impegno pubblico.
Perché il Sindacato e perché i giornalisti? Senza le cronache del migliore giornalismo dell’epoca solo scarse memorie del tragico evento sarebbero giunte sino a noi. E senza l’iniziativa dei giornalisti reggini, nel 1958, sarebbe passato forse inosservato il cinquantennio della catastrofe. Perciò non è per nulla inappropriato collocare l’incontro del prossimo 7 luglio su una linea di continuità ideale, a fronte di una città che non vuol dimenticare.
Contiamo sulla Sua presenza e, grati per l’attenzione, Le porgiamo distinti saluti.
Il Segretario Regionale
Carlo Parisi

Reggio Calabria, 5 luglio 2008

Nessun commento:

Posta un commento