Sabato 7 giugno manifestazione dell’Ucsi e Premio del Sindacato dei Giornalisti della Calabria. L’Affabulatore d’oro firmato Tripodi

COMUNICATO STAMPA N. 2

PARAVATI (VV) – E’ completamente artigianale la creazione in oro e argento scelta dal Sindacato dei Giornalisti della Calabria per incarnare l’Affabulatore d’oro, il premio che verrà consegnato sabato prossimo, 7 giugno, a Paravati, nella sede della Fondazione Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime.
Frutto dell’estro creativo dei maestri orafi Tripodi di Reggio Calabria, che lo hanno ideato e realizzato in esclusiva per questa prima edizione del Premio, l’Affabulatore d’oro 2008 è stato assegnato a Natuzza Evolo, la mistica calabrese conosciuta in tutto il mondo per le sue straordinarie doti di “comunicatrice di Verità”, e a Lorenzo Del Boca, giornalista, scrittore e presidente dell’Ordine nazionale dei Giornalisti.
Tutto ciò nella cerimonia in programma sabato alle 10.30 nella suggestiva cornice della Fondazione voluta da Natuzza nella sua Paravati. Un evento nell’evento, in realtà, che vede la firma del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, come ideatore e promotore del Premio, accanto a quella della sezione calabrese dell’Ucsi, che vanta 90 iscritti tra cui 6 vescovi, e nella stessa giornata di sabato si presenterà ufficialmente approvando il proprio statuto.
Illustri i nomi dei relatori invitati dall’Ucsi calabrese (ricostituita nel 2005 su iniziativa di Carlo Parisi e dell’arcivescovo di Cosenza, Salvatore Nunnari) e chiamati a riflettere sul ruolo della stampa cattolica, da cui molti si aspettano, oggi, un impegno ed una presenza ancor più capillari.
Dopo i saluti di Carlo Parisi e dei sacerdoti della Fondazione, don Pasquale Barone e padre Michele Cordiano, sul palco si snoderanno, infatti, gli interventi di mons. Luigi Renzo (vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea), mons. Salvatore Nunnari (arcivescovo di Cosenza-Bisignano e presidente dell’Assemblea, di cui Parisi è, invece, segretario) e di don Pippo Curatola (consigliere nazionale dell’Ucsi).

Nessun commento:

Posta un commento