Parola di Vita, terminato il corso di Introduzione al giornalismo

HA DIMOSTRATO attenzione, intraprendenza ma soprattutto desiderio di mettersi alla prova, il gruppo di ragazzi e ragazze che ha costituito la maggiore consistenza degli iscritti al ‘Corso d’introduzione al Giornalismo’ promosso dal Centro per la Pastorale delle Comunicazioni Sociali. Un evento che si è tenuto nei giorni scorsi presso i Seminario Diocesano di Cosenza, propedeutico alla ri-nascita del settimanale ‘Parola di Vita’ – testata, quest'ultima, che vanta mezzo secolo di storia. I partecipanti costituiranno la rete di collaboratori del progetto che intende riprendere la tradizione legata al giornale della diocesi Cosentino-Bisignanense. Nella loro complessità ed articolazione, i lavori dello stage sono stati introdotti e coordinati dal don Enzo Gabrieli, sacerdote e giornalista, nonché direttore dell’Ufficio Comunicazioni della Diocesi di Cosenza. Il percorso formativo ha toccato tematiche tecniche e metodiche legate al mondo dei giornali e più in generale all’universo della Comunicazione offrendo le basi per un impegno all’interno dei media “a partire dalla fede, dalla spiritualità, e dall’etica cristiana”. Alla iniziativa hanno preso parte giornalisti, studenti, persone impegnate nelle parrocchie, religiosi. Tra i relatori: Luigi Intrieri (direttore Archivio Storico Diocesano), Raffaele Scionti (avvocato e giornalista), Francesco Zanotti (v. presidente della Federazione Italiana Settimanali Cattolici e direttore del Corriere Cesenate), monsignor Serafino Sprovieri (arcivescovo emerito di Benevento, già direttore di Parola di Vita), Roberto De Napoli (regista Rai), Toni Mira (caporedattore Avvenire), Giuseppe Soluri (presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Calabria), Pino Nano (caporedattore Rai Calabria), Antonello Troya (direttore La Provincia Cosentina), Massimo Clausi (caposervizio Il Quotidiano della Calabria), Francesco Kostner (giornalista Gazzetta del Sud), Francesco Graziadio (v. caporedattore Calabria Ora), don Salvatore Bartucci (prefetto Centro Studio Teologico Redemptoris Custos), Leonardo Spataro (docente di Storia e Filosofia moderna e contemporanea), Franco Bartucci (responsabile Ufficio stampa Unical), don Giorgio Costantino (direttore Ufficio Regionale Comunicazioni Sociali), suor Rosetta Napolitano (docente di Teologia Spirituale). Il Corso, al quale hanno partecipato anche alcuni giornalisti del Savuto, si è concluso con la consegna degli attestati al termine di una funzione religiosa presieduta dall’arcivescovo di Cosenza-Bisignano, mons. Salvatore Nunnari nel giorno dei S. Francesco di Sales – Patrono dei Giornalisti. Apprezzamenti per l'inziativa (che ha avuto un grosso gradimento sia nella parte organizzativa che in quella formativa) sono stati manifestati a don Enzo Gabrieli da parte di numerosi ambienti del giornalismo cosentino.

R.S.


Tratto da Savuto Web

Nessun commento:

Posta un commento