Le Voci di Casa per Bazzarelli, premiato da Flavia Prisco Veltroni

Questa volta, a premiarlo c’era Flavia Prisco Veltroni. Franco Bazzarelli, che è schivo e molto riservato per natura, per l’occasione, dopo i tanti premi e riconoscimenti ottenuti nella sua trentennale carriera di poeta, ha deciso di andarci personalmente a Roma per ritirare il primo premio unico per la poesia del Concorso Letterario “Voci di Casa”.
Nella Sala della Promoteca del Campidoglio, alcuni giorni fa, l’emozione era davvero tanta, ma altrettanto la voglia di esserci. E così il Nostro ha ricevuto - durante una cerimonia condotta da Gian Guido Baldi, noto attore di “Un posto al sole” - la metaforica corona d’alloro direttamente da Flavia Prisco che ha fatto da madrina alla terza edizione dell’iniziativa culturale, promossa dal Moica (Movimento Casalinghe italiane), al suo 25° anno della fondazione.
A fronte di quasi un migliaio di opere partecipanti, tra racconti e poesie, provenienti da tutta Italia, l’artista amanteano ha colto nel segno accaparrandosi la vittoria con la lirica “Una voce chiamò”, giudicata la migliore per “l’incanto di un ricordo” che “suscita il ritmo malinconico dei pochi versi palpitanti di vita”.
Bazzarelli, il quale vivendo da scapolo con l’anziana madre è di fatto un provetto “casalingo” che ha dedicato la vita alla famiglia, con questa particolare esperienza, secondo la giuria del concorso, è riuscito a “capire un lato della condizione femminile” e ad allargare “il suo campo di conoscenza e immaginazione”.

Nessun commento:

Posta un commento