Franco Bazzarelli, sempre riconoscimenti per il poeta amanteano

Franco Bazzarelli di Amantea, classe 1948, poeta. A cadenze quasi regolari, fa sempre parlare di sé. Una volta per la lettura dei suoi versi durante la trasmissione televisiva Rai, Uno Mattina, un’altra per qualche recensione in importanti quotidiani e testate nazionali ed estere, un’altra ancora perché l’Accademia Montaliana gli scrive per invitarlo a farne parte. Ma il più delle volte è perché si è piazzato o ha vinto uno degli innumerevoli concorso letterari a cui partecipa.
Oggi è l’occasione per dire che Bazzarelli, il poeta autodidatta come lo hanno definito, ha vinto il secondo premio ex equo (sezione volumi di poesia) del Premio “Andrea da Pontedera”, organizzato dal periodico Identità della città toscana, la cui premiazione si terrà il prossimo 27 maggio. Il riconoscimento appena assegnato all’amanteano, si riferisce alla pubblicazione di poesie “La Notte possiede occhi di lanterna”. Il libro, come si ricorderà, era stato pubblicato per la prima volta nel 2004 dalla Comunità Montana Medio Tirreno e Pollino e poi ristampato poiché esaurito.
Non è difficile trovare opere di questo artista nostrano in riviste specializzate, come “Calabria Letteraria”; “Nuovo Diogene”, o anche sul quotidiano “America Oggi”, distribuito negli States assieme a “La Repubblica”. È pure di questi giorni la pubblicazione di un suo testo (la poesia si titola Similitudine) sulla rivista specializzata “Poesia”, mensile internazionale di cultura poetica (anno XX, maggio 2007, n° 216).

Nessun commento:

Posta un commento