Il Padre Eterno di Bagnara

Ricevo ora notizia, dopo la scoperta della testa di S. Caterina, rinvenuta  nei ruderi del Convento di S. Domenico, a Soriano, ed attribuita a Lorenzo Bernini, di una monumentale statua marmorea, del Padre Eterno, conservata nel cortile della Chiesa Madre di Bagnara Calabra, superstite dopo due disastrosi terremoti: 1878 e 1908.  Sembra facesse parte dell'arredo della Chiesa di S. Maria e i XII Apostoli, fondata da Ruggero II, il Normanno, nel 1085, si può dire riassuma nella sua storia, l'evoluzione stessa del potere temporale e di quello secolare. Decaduta e distrutta dopo il 1818 fu ricostruita nel primo Novecento ed oggi è la Chiesa Madre della località bagnarese.
La statua potrebbe, per la sua bellezza e sontuosità di linee barocche, essere  opera dello stesso Bernini o della sua scuola. Anche il soggetto è molto raro: raffigura il Padre Eterno su un trono di nuvole, sorretto da due angeli, con un'espressione severa e dolente nello stesso tempo, come preoccupato della condizione  del genere umano. La statua non è in buone condizioni, per via del mancato restauro e anche  dell'esposizione agli agenti  atmosferici.
Si chiede l'intervento degli esperti e specialmente del Prof. Mario Panarello, docente di storia d'arte  dell'Università di Cosenza per un esame ed uno studio mirato.
LINK
http://www.iluoghidelcuore.it/statua_del_padre_eterno-chiesa_del_rosario_1
http://www.bagnaracalabra.biz/pd.htm

Nessun commento:

Posta un commento