Feste natalizie. Qualche consiglio alimentare per non ingrassare

di Saverio Bruni - Biologo Nutrizionista
Le festività Natalizie si stanno avvicinando e con loro la paura di ritrovarsi inevitabilmente con qualche chilo di troppo. Per non ingrassare durante le feste di Natale e Capodanno non serve rinunciare a tutte quelle delizie che la tavola di Natale ci propone, ma bisogna solamente avere un po’ di controllo nel concederci tutto, ma con le dovute strategie per non ingrassare. Secondo una ricerca pubblicata su Neuroscience  i cibi ultra-calorici, con elevato contenuto in zuccheri aggiunti, presenti abbondantemente sulle nostre tavole durante il periodo natalizio causerebbero malumore e malessere dovuto alla produzione di Brain-Derived Neurotrophic Factor o BDNF, una sostanza coinvolta nei processi di memoria che sembra proteggere dalla depressione. Inoltre l’eccesso in zuccheri favorisce diabete, obesità  e problemi cardiovascolari.
Seguendo alcune strategie e regole è possibile rispettare la tradizione, gustando i piatti tipici della ricorrenza, evitando di trovarsi in sovrappeso di qualche chilo a gennaio.
Una delle strategie principali da adottare per contrastare i chili di troppo è il controllo del bilancio energetico ovvero la differenza fra la quantità di energia introdotta nell’organismo e l’energia spesa nello stesso tempo per le varie attività dell’organismo. Quindi per aumentare il dispendio energetico attraverso l’attività fisica è sufficiente una semplice camminata tutti i giorni per tutto il periodo delle festività con benefici sul nostro stato di salute.
Inoltre in linea generale bisognerebbe cercare di eliminare gli spuntini grassi a base di snack e sostituirli con yogurt o frutta fresca; limitate anche gli zuccheri (massimo un piccolo dolce natalizio al giorno, tra Natale e Capodanno preferibilmente al mattino e fatto in casa). Masticare lentamente, non fare mai bis, non consumate il pranzo in fretta e in piedi e non saltate mai i pasti per compensare gli eccessi! Non esagerate infine con i formaggi: non più di 20-30g al giorno e limitare gli alcolici evitando le bibite gassate e zuccherate
Quindi cedere alle tentazioni si ma con consapevolezza! Buone feste!

Dott. Saverio Bruni
Biologo Nutrizionista
3339269858
Vice Presidente - Associazione Biologi Nutrizionisti Calabresi
Specialista in Patologia Clinica
Master in Aspetti Applicativi di Alimentazione e Nutrizione Clinica
Master in Medicina Integrata e Bioterapie

Nessun commento:

Posta un commento