Corrado Alvaro, scrittore europeo


di Carmelina Sicari
Che Alvaro sia scrittore europeo ormai è di senso comune; ma in genere questa affermazione si riferisce soprattutto alla sua permanenza in Germania, alla sua conoscenza della cultura tedesca, alla sua ammirazione per l'espressionismo.
Che sia stata altrettanto forte la sua conoscenza delle 'Cose di Francia' lo mette in luce un testo di Anne Christine Fultrop-Porta, apparso presso l'editore Città del sole.
Cose di Francia è il  titolo usato per una delle sue recensioni su Le Monde da Corrado Alvaro stesso.
Le 'cose' vanno dall'ammirazione per Anatole France, Gide, ed altri autori francesi: le 'cose' sono articoli sul teatro. Un'immensa produzione davvero straordinaria che pone in luce efficacemente il background di moltissime opere narrative dello stesso autore.
E per renderci conto della qualità del giudizio critico e della stessa scrittura di Corrado Alvaro ' francese' basta guardare l'articolo sui Miserabili di Victor Hugo in cui ponendo la differenza con gli scrittori russi e con Dickens, scrittori dal contenuto sociale, Alvaro rivendica la nota epica e la forza espressiva con cui i Miserabili sono costruiti.

Nessun commento:

Posta un commento