Al via domani nell’area archeologica di Paestum la XVII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (#BMTA2014). Per 4 giorni il sito Unesco crocevia internazionale del turismo legato ai Beni culturali

Al via domani, giovedì 30 ottobre, la XVII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, in programma fino al 2 novembre nuovamente all’interno della città antica di Paestum: le suggestive location saranno le tre strutture geodetiche presso il Tempio di Cerere, il Museo Archeologico e la Basilica Paleocristiana. “L’obiettivo è rendere protagonista il sito Unesco, con un Salone Espositivo unico al mondo, 50 convegni ed il Workshop con i buyers esteri nel Museo Archeologico” dichiara Ugo Picarelli, direttore della BMTA, ideata ed organizzata dalla Leader srl.
L’evento, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Expo Milano 2015, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, UNESCO e UNWTO, è promosso da Provincia di Salerno, Regione Campania, Città di Capaccio Paestum e Soprintendenza per i Beni Archeologici di Sa, Av, Bn e Ce e si avvale per questa edizione della partnership con Vodafone Italia.

La Borsa si conferma un evento originale nel suo genere: sede dell’unico Salone Internazionale di Archeologia con la partecipazione di 130 espositori di cui 25 Paesi Esteri; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business nella suggestiva location del Museo Archeologico con il Workshop tra la domanda estera proveniente da 12 Paesi (Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Norvegia, Olanda, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera) e l’offerta del turismo culturale (sabato 1 novembre ore 10-18). 

Nel sottolineare sempre più l’importanza che il patrimonio culturale riveste come fattore di dialogo interculturale, d'integrazione sociale e di sviluppo economico, ogni anno la Borsa promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze: il Paese Ospite Ufficiale2014 è l’Azerbaigian.



In sintesi il ricco programma della prima giornata:
  • Giovedì 30 ore 10 – Nella Basilica Paleocristiana la Conferenza di apertura, coordinata da Ugo Picarellidopo i saluti di Italo Voza Sindaco di Capaccio Paestum, Gregorio Angelini Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania, Adele Campanelli Soprintendente per i Beni Archeologici di Sa, Av, Bn, Ce e Giuseppe Canfora Presidente della Provincia di Salerno. Apre i lavori Ilaria Borletti Buitoni Sottosegretario di Stato al MiBACT ed intervengono Mounir Bouchenaki Consigliere speciale del Direttore Generale UNESCO e Direttore Arab Regional Centre for World Heritage, Abulfas Garayev Ministro della Cultura e del Turismo Repubblica dell’Azerbaigian Paese Ospite Ufficiale della Borsa 2014, Antonia Pasqua Recchia Segretario Generale del MiBACT, Pasquale Sommese Assessore Regionale al Turismo e ai Beni Culturali.
  • Giovedì 30 ore 10 – Il traffico illegale dei beni culturali: l’esperienza del Comando dei Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale a cura del MiBACT – Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee.
  • Giovedì 30 ore 12.30 - Presentazione del patrimonio archeologico dell’Azerbaigian a cura del Ministero della Cultura e del Turismo dell’Azerbaigian.
  • Giovedì 30 ore 14 – Workshop di IZI.travel “Crea la tua audio guida in 30 minuti” in cui sarà possibile sperimentare direttamente l’innovativa piattaforma che permette di realizzare audio guide su dispositivi mobile, che raccontano ai visitatori dei siti locali antiche storie di vita.
  • Giovedì 30 ore 15 - Presentazione del Progetto ARIADNE, a cura del PIN – Servizi Didattici e Scientifici Università di Firenze, che mira ad aiutare i ricercatori ad avere accesso alle banche dati di ricerca, creando una comunità pronta a beneficiare del contributo della tecnologia, permettendo così di andare oltre la metodologia tradizionale di ricerca archeologica.
  • Giovedì 30 ore 16 - Le aree monumentali del Sud per un sistema integrato di offerta turistica e le opportunità di Expo Milano 2015, in collaborazione le Direzioni Generali per le Antichità e per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale del MiBACT, con la partecipazione di Simonetta BonomiSoprintendente per i Beni Archeologici della Calabria, Marco Bruschini Dirigente Promozione, Supporto alla Commercializzazione e Club di Prodotto ENIT, Antonio De Siena Soprintendente per i Beni Archeologici della Basilicata, Marina Geri Direttore Marketing e Commerciale Padiglione Italia – Expo Milano 2015, Renzo Iorio Presidente Federturismo Confindustria, Silvestro Serra Direttore Touring. In occasione del Convegno sarà presentata la ricerca a cura di SRM - Studi e Ricerche per il Mezzogiorno “Il turismo culturale e archeologico: un’analisi dell’impatto economico nelle regioni meridionali”.
  • Giovedì 30 ore 16.30 - Smart working: come le tecnologie mobile semplificano i processi in azienda a cura di Vodafone Italia.
La Mostra ArcheoVirtual, realizzata in collaborazione con la più importante Rete di ricerca Europea sui Musei Virtuali, V-Must, coordinata dall’ITABC Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR, ospiterà alcune delle applicazioni presentate a “Digital Museum Expo” esposizione delle tecnologie più recenti create per i musei del futuro, in mostra anche ai Mercati Traianei del Museo dei Fori Imperiali in Roma, alla Biblioteca Alessandrina di Alessandria D’Egitto, al Museo Allard Pierwson di Amsterdam, al City Hall di Sarajevo. 
Nella sezione INCONTRI CON I PROTAGONISTI presso la Basilica si succederanno: Silvia CalandrelliDirettore Rai Cultura (venerdì 31 ore 10.45); Christian Greco Direttore Fondazione Museo Antichità Egizie di Torino (venerdì 31 ore 12); Franck Goddio archeologo subacqueo e Fondatore dell’IEASM eLaurent Haumesser Conservatore del Dipartimento di Antichità Greche, Etrusche e Romane del Museo del Louvre (venerdì 31 ore 18); Sheikha Mai bin Mohammad Al Khalifa Ministro della Cultura e del Turismo del Regno del Bahrain, Mounir Bouchenaki Consigliere speciale del Direttore Generale UNESCO e Direttore Arab Regional Centre for World Heritage, Taleb Rifai Segretario Generale UNWTO (venerdì 31 ore 18.30); Mario Tozzi (sabato 1 ore 11); Roberto Giacobbo (sabato 1 ore 12);Eva Cantarella, Galatea Ranzi e Mariangela Vaglio (sabato 1 ore 15); Sveva Sagramola (sabato 1 ore 16); Syusy Blady e Patrizio Roversi (sabato 1 ore 17); Alberto Angela (sabato 1 ore 18).
Nei quattro giorni della Borsa, l’ANA Associazione Nazionale Archeologia, la CIA Confederazione Italiana Archeologi, i Gruppi Archeologici d’Italia e gli Archeoclub d’Italia saranno presenti con i propri associati provenienti da tutte le regioni per svolgere assemblee e convegni su tematiche di interesse professionale. 
Nell’ambito di ArcheoLavoro, le Università promuoveranno i Corsi di Laurea e i Master in Archeologia, Beni Culturali e Turismo Culturale sia nel Salone Espositivo, sia nella presentazione per gli studenti (giovedì 30 e venerdì 31 ottobre).
I Laboratori di Archeologia Sperimentale, con la direzione scientifica di Mauro Cesaretto del Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo, presenteranno la cultura antropologica e materiale dell’antichità attraverso la riproduzione delle tecniche utilizzate dall’uomo per realizzare manufatti di uso quotidiano. Inoltre, all’esterno delle strutture geodetiche, sarà presente l’area degli accampamenti.
Il Premio Paestum Archeologia 2014 verrà conferito a Rai Cultura, al Dipartimento di Antichità Greche, Etrusche e Romane del Museo del Louvre e a Franck Goddio Archeologo subacqueo e Fondatore dell’Istituto Europeo di Archeologia Subacquea.
La Borsa quest’anno ha inteso riproporre ai visitatori ArcheoTeatro: dalla riflessione che la location dell’area archeologica della città antica è palcoscenico naturale, si è inteso inserire nel programma unasezione ricca di iniziative (tra cui rappresentazioni teatrali itineranti, workshop di orientamento e formazione) a cura dall’Accademia Magna Graecia di Paestum con la direzione artistica di Sarah Falanga. Inoltre, venerdì 31 ottobre alle ore 16.30 al Tempio di Cerere, verrà rappresentato lo spettacolo teatrale “Dioniso e il suo corteo”.
Per ulteriori informazioni: www.bmta.it - Hashtag ufficiale: #BMTA2014





1 commento:

  1. Pompei, recuperata dopo 50 anni una maschera in terracotta
    Pentita la scrittrice italo-canadese che l’aveva tenuta come souvenir del viaggio di nozze in Italia
    La notizia questa mattina alla XVII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico il Capitano Carmine Elefante, Comandante del T.P.C. di Napoli



    “Questa mattina è stata riconsegnata a Pompei un’antefissa in terracotta di fine I Sec. D.C., prelevata nel lontano 1964 da una donna italo - canadese. Un gesto frutto della crescente sensibilità nel mondo rispetto ad un Sito di cui si è parlato molto negli ultimi tempi e che ormai non è più percepito come patrimonio solo italiano, ma di tutto il Mondo”: a rivelarlo è stato il Capitano Carmine Elefante, Comandante del Nucleo Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale di Napoli intervenuto alla XVII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum (Salerno). Nel corso del convegno su “Il traffico illegale dei Beni Culturali” a cura del MiBACT, il Capitano ha raccontato in anteprima l’episodio. “La donna, una scrittrice che vive tra Canada e Pechino, all’epoca si trovava in Italia in viaggio di nozze; nel corso della sua visita agli Scavi di Pompei notò in terra, nei pressi del Teatro, la mascherina ornamentale, la raccolse e decise di tenerla per sé come ‘souvenir’. Tornata a Montreal, per anni l’ha conservata gelosamente in casa fino a quando, un mese fa, pentita del suo gesto ha deciso di restituirla: ha contattato via mail la Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia, segnalando il possesso del bene e l’intenzione di riportarlo in Italia. La Soprintendenza ha allertato immediatamente il nostro Nucleo T.P.C., fornendo contestualmente i primi riscontri positivi circa l’effettiva appartenenza del reperto al sito archeologico. L’oggetto era censito, per cui è stato immediatamente riconosciuto come ornamento della copertura del Quadriportico dei Teatri ed è ritornato a casa consegnato personalmente dalla signora. L’antefissa, che si presenta ben conservata, questa mattina è stata restituita alla Soprintendenza di Pompei che provvederà a ricollocarla nella sua sede di origine”.

    La XVII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, in programma fino al 2 novembre nell’area archeologica di Paestum, si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Expo Milano 2015, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, UNESCO e UNWTO. L'evento è promossa da Provincia di Salerno, Regione Campania, Città di Capaccio Paestum e Soprintendenza per i Beni Archeologici di Sa, Av, Bn e Ce, ideata ed organizzata dalla Leader srl.


    Ufficio stampa Leader srl
    comunicazione@leaderonline.it
    www.bmta.it

    RispondiElimina