Parco Storico Giovanna Ruffo di Scilla. Sabato il gemellaggio con 25 comuni

Clicca per ingrandire
Gaetanina Sicari Ruffo
Si terrà sabato 31 maggio, al Castello di Scilla,  il gemellaggio feudale di 25 comuni di Calabria e di Sicilia, ricadenti nell'antica giurisdizione feudale di Giovanna Ruffo, cui è intitolato il parco storico, voluto dalla Fondazione Fidapa Onlus, di cui è Presidente per Reggio la prof. Irene Tripodi, per onorare la memoria della benefattrice, vissuta tra la fine del '500 e la metà del '600, per cui  il feudo non è stato solo occasione di scambi economici ed onorifici, ma realizzazione di monumenti, oratori, ospedali ed opere di bene in favore della popolazione.
Oltre alla valorizzazione del personaggio, ancora poco conosciuto, con la costituzione del  Parco s'intende invitare tutti al dialogo e alla riflessione, valorizzare le risorse del territorio e scoprire le sue numerose potenzialità, attrarre un flusso turistico e rispondere a molte istanze di carattere culturale che possano vitalizzare questa parte della Calabria che è conosciuta e celebrata fin dall'antichità. È attivo l'invito ad Amici del Parco a quanti vogliono liberamente prendervi parte e collaborare.
È stato istituito un Comitato scientifico di cui è coordinatore il Prof. Giuseppe Caridi, Ordinario di Storia Moderna presso l'Università di Messina e Presidente di Deputazione di Storia Patria della Calabria e inoltre ben sette dipartimenti con esperti responsabili suggeriranno studi e ricerche.
Al via dunque l'attività che si spera proficua per la comunità tutta.

1 commento:

  1. SEGUIAMO....... E RECUPERIAMO LA STORIA NEGLETTA

    RispondiElimina