Premio Graziano 2012. Le iscrizioni entro il 30 settembre

Il Quotidiano del 14.09.2012

C’è ancora tempo sino al prossimo 30 settembre, per partecipare alla seconda edizione del concorso di poesia “Premio Graziano” 2012, dedicato all’ideatore e fondatore de “ilfilorosso”, l’associazione che edita da oltre 25 anni, dal lontano 1986, la rivista semestrale omonima di cultura, poesia e letteratura.
I poeti che non l’avessero ancora fatto, possono iscriversi entro i termini indicati, e previo versamento di un contributo spese di segreteria di 20 euro, inviando – per la Sezione “Poesia edita” - cinque copie dell'opera a mezzo raccomandata al seguente indirizzo: Associazione  Culturale  ilfilorosso - premio  nazionale  di  poesia c/o Gina Guarasci Graziano, Via Dalmazia 11, 87100 Cosenza; mentre per la sezione “Poesia inedita”, il bando richiede l’invio da una a cinque poesie, tramite posta all'indirizzo sopra indicato, oppure per e-mail all'indirizzo: premiograziano@gmail.com. Maggiori dettagli si possono reperire sul web (www.ilfilorosso.it) o anche al numero +39 3470197966.
La Giuria è composta da addetti ai lavori di spessore. Ne fanno parte Roberto Roversi, Luigina Guarasci Graziano, Vincenzo Ferraro, Salvatore Jemma, Maria Lenti, Giuseppe Sassano, e Mariangela Chiarello. A loro è affidato il compito di scegliere le opere vincitrici e di assegnare, nella cerimonia di novembre, tre premi per ogni sezione (4oo euro al primo, 300 al secondo, e 200 al terzo classificato, e pubblicazione sulla rivista dell’associazione delle opere inedite).

Nato a Rossano (Cs) nel ‘49, città fiera della sua storia e delle sue origini bizantine, scomparso a giugno del 2009, Francesco Graziano - al quale i sodali del centro culturale hanno voluto intitolare la kermesse poetica -, compie gli studi universitari a Napoli, dove coltiva una forte passione per la letteratura ed il cinema. Giovanissimo, conosce e stringe rapporti con molti intellettuali, tra cui Mario La Cava e successivamente con Roberto Roversi.
Tra le sue pubblicazioni: studi su Montale, Moravia, La Cava, Pea, Cicognani, Satta, Seminara, Roversi, Campanella ecc. Due le raccolte di versi edite: Nasse del Sud (2002) e Cronache d’anni d’abisso e di vento (Rubbettino 2003).
Ultima pubblicazione, postuma,  “Dentro il libro dei giorni”, edito a Bologna nel 2011 per Bohumil Edizioni, che raccoglie quarantanove testi del periodo 2001-2007. «La poesia di Graziano - scrive Roversi - non è dispensatrice di sogni. È dispensatrice di dure domande e sa dare, sulla base di riscontri diretti e continuati della realtà, dure risposte, duri richiami; con vibrante costanza e infaticabile ricerca. Questa poesia è l’occhio lucido e attento di un artista che nella vita ci sta a testa alta. Ci sta a testa alta, dico, anche se per un momento ci ha lasciati».

Nessun commento:

Posta un commento