Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il commento di Katia Stancato, portavoce del Forum Terzo settore calabrese

Riceviamo e pubblichiamo
Cosenza – 25/11/2011. “La violenza contro le donne è uno scempio pubblico che non può più essere tollerato”. Con queste parole Katia Stancato, Portavoce del Forum del Terzo Settore calabrese, ha commentato la Giornata Interazionale contro la Violenza sulle Donne.
“I dati Istat fotografano una realtà gravissima: una donna su tre ha subito nel corso della vita un gesto violento da parte di un uomo. Una donna su tre, si tratta di una percentuale vergognosa per qualunque società che voglia chiamarsi civile” - ha continuato la Stancato - “La maggior parte di queste violenze non viene denunciata e le donne finiscono per gestire nella solitudine il dolore e la vergogna che le violenze sempre provocano”.
“La violenza sulle donne viene commessa per lo più in famiglia e in ambiente privato. Ma non è un fenomeno privato, è uno scempio pubblico” - ha detto la Stancato - “Dalle mura delle casa la violenza si propaga nelle strade e nelle piazze, trova i suoi ideali contraltari nei cartelloni pubblicitari che mercificano il corpo delle donne e, infine, produce una democrazia e una economia mono-sessuata”.
“L'Italia è un paese ancora arretrato da questo punto di vista e noi del Terzo Settore, che da sempre siamo portatori di valori quali l'uguaglianza e il rispetto, ci consideriamo in prima linea nella lotta per la sua civilizzazione” - ha concluso la Stancato.

Nessun commento:

Posta un commento